Arriva un buono per l'acquisto di mobili Ikea su WhatsApp, proprio ora che ci siamo accorti di come vorremmo modificare gli ambienti della nostra casa così a lungo vissuti in questo lockdown. Sembra tutto perfetto, se non fosse che quel messaggio ricevuto sulla popolare app di messaggistica istantanea è solamente una truffa. Nella quale purtroppo possono cascare in molti. Lo segnala la Polizia postale, sottolineando la diffusione di una falsa promozione avente come oggetto proprio un supposto buono per l'acquisto di prodotti Ikea.

Attraverso il messaggio virale su WhatsApp, infatti, viene promossa l'offerta di 1.000 buoni da 250 euro. "Ikea ha deciso di regalare 1.000 buoni del valore di 250 euro per aiutare la ripresa dei consumi" si legge nel messaggio. "Clicca qui per prenderne uno prima che finiscano". Ovviamente l'azienda svedese non ha mai diffuso questa notizia né esistono buoni da 250 euro per 1.000 utenti. Si tratta di una truffa che punta a sottrarre i dati personali degli utenti, o almeno di quelli meno attenti che potrebbero cliccare sul link contenuto nel messaggio.

"La fake news è particolarmente ingannevole in quanto, per avvalorare la notizia, utilizza l'immagine dell'azienda per confondere il consumatore sulla veridicità e sulla provenienza dell'informazione" spiega la Polizia postale. "Il Gruppo ha disconosciuto tale attività truffaldina invitando tutti i consumatori a consultare esclusivamente il proprio sito www.ikea.it". La Polizia postale, come sempre, sconsiglia di non cliccare mai sui link che arrivano, anche se provenienti da contatti fidati come parenti o amici, ma di digitare direttamente sulla barra delle url del sito ufficiale della società titolare del marchio. In questo caso, ovviamente, sul sito di Ikea non troverete traccia del buono da 250 euro.