La piattaforma di condivisione video TikTok si confronta ogni giorno con contenuti e profili che violano le regole del social, ma il caso dell'attivista per i diritti degli animali Kadie Karen Diekmeyer è destinato a fare discutere. Nota all'interno dell'app e su altre destinazioni online come That Vegan Teacher, la donna si è procurata una sospensione permanente da TikTok che si ripercuote sui numerosi profili che sta aprendo a ripetizione per portare avanti la sua battaglia contro i maltrattamenti degli animali.

La donna, canadese di 56 anni, è nota sui social per essere particolarmente attiva sul tema del veganesimo e della lotta alla crudeltà nei confronti degli animali, e nel corso delle sue campagne online si è rivolta direttamente a chef celebri e multinazionali del calibro di McDonald's. La sua presenza su TikTok è sempre stata controversa per via delle critiche ricevute dai suoi video da parte di chi porta avanti uno stile di vita non vegano e non solo — tanto da portare a una petizione online per la sua rimozione dal social. Il blocco definitivo del profilo di Diekmeyer è però avvenuto soltanto intorno alla fine di febbraio; i moderatori del social non hanno fornito spiegazioni al riguardo, ma una ipotesi circolata online è che il blocco dipendesse da un recente video nel quale ha attaccato uno youtuber con una battuta a sfondo sessuale senza curarsi del fatto che fosse minorenne.

Per Diekmeyer e per i suoi sostenitori il blocco ha poco a che vedere con l'episodio in sé ed è piuttosto una dimostrazione di intolleranza nei confronti della sua filosofia di vita. Dalla sospensione del suo account — forte di 1,7 milioni di follower — la donna ha continuato a crearne di secondari, tutti con lo stesso esito: ciascun nuovo profilo fa appena in tempo a guadagnare qualche decina di migliaio dei suoi follower originali prima di finire bloccato. Anche per questo motivo l'influencer si è trasferita in pianta stabile su YouTube, dove il suo seguito è decisamente minore ma dove per il momento non sembra rischiare espulsioni.