14 Ottobre 2021
15:29

TikTok ha rimosso 81 milioni di video vietati, ma non si sa in quanti li avevano già visti

Il social network cinese ha pubblicato il suo ultomo Rapporto sull’applicazione delle Linee Guida della Community, dal quale emerge che da aprile a giugno sono stati rimossi da TikTok 81.518.334 video che hanno trasgredito le regole della piattaforma. Un numero in aumento rispetto all’anno scorso, ma privo di riferimenti sulle visualizzazioni ottenute da queste clip prima della rimozione.
A cura di Ivano Lettere

Il social network cinese TikTok ha pubblicato il Rapporto sull'applicazione delle Linee Guida della Community per il secondo trimestre del 2021. È un documento redatto dalla piattaforma per rendere nota l'attività svolta al fine di rendere sicuro l'ambiente in cui operano gli utenti, che in larga parte sono giovani e giovanissimi. Il rapporto riporta il numero dei contenuti rimossi da aprile a giugno 2021, a seguito della violazione delle politiche di utilizzo del servizio.

I dati del Rapporto

Il resoconto svela il numero dei video rimossi in quei tre mesi per la mancata osservanza delle Linee Guida della Community o dei Termini di Servizio. In totale, i contenuti cancellati a livello globale sono stati 81.518.334, che secondo i dati forniti da TikTok corrispondono a meno dell'1 percento di tutti i video pubblicati sulla piattaforma in quel periodo.

Altri dati offerti dalla piattaforma di condivisione riguardano il tempo impiegato per individuare ed eliminare i contenuti che violano le regole dall'oceano di performance quotidianamente offerte dagli utenti. In questo senso, TikTok distingue 3 tipi di rimozione: quella proattiva, che si verifica quando un video viene individuato e rimosso prima che venga segnalato dal pubblico; la rimozione entro 24 ore dalla pubblicazione sulla piattaforma; e la rimozione dopo la sua pubblicazione ma prima che sia stato visualizzato anche solo da un utente. Dei quasi 82 milioni di tiktok messi al bando, il 93,0% è stato identificato e rimosso entro le 24 ore dalla pubblicazione, il 94,1 percento prima della segnalazione da parte degli utenti e l'87,5 percento prima che ottenesse anche solo una visualizzazione. Tra le nove categorie di violazione delle regole di TikTok, il 90,3 percento dei contenuti che ricadevano in quella definita "nudi di adulti e atti sessuali" è stato rimosso in modo proattivo, il 90,0 percento entro 24 ore e il 78,5 percento con zero visualizzazioni. Nel caso dei "contenuti violenti ed espliciti", le percentuali sono state rispettivamente 94,9, 94,3 e 86,6 percento.

L'angolo cieco dei dati

I numeri diffusi dai gestori testimoniano insomma un lavoro di ampia portata, che rispetto all'anno scorso blocca un numero e una percentuale maggiore di video pericolosi prima che si diffondano eccessivamente. I risultati relativi ai vari ambiti di lavoro dei moderatori di TikTok raccontano però solo una parte della realtà. Per quanto riguarda ad esempio le informazioni concernenti i "nudi di adulti e atti sessuali", se è vero che l'87,5% dei tiktok è stato rimosso prima che ottenesse anche una sola visualizzazione, vuol dire anche che il 21,5% di quei video è stato invece visto da un minimo di un utente a un massimo potenziale di svariati milioni — come avviene spesso ad altre clip grazie agli algoritmi pro-virali della piattaforma; e senza sapere quanti sono questi video e quante visualizzazioni complessive hanno ricevuto resta difficile conoscere l'impatto che moderazione ha sulla comunità degli utenti.

3 milioni di visualizzazioni dopo, TikTok ha rimosso il video sui denti sbiancati con la formaldeide
3 milioni di visualizzazioni dopo, TikTok ha rimosso il video sui denti sbiancati con la formaldeide
Su TikTok le bufale su Covid-19 vengono viste milioni di volte prima di essere rimosse
Su TikTok le bufale su Covid-19 vengono viste milioni di volte prima di essere rimosse
TikTok ha un'altra rivale: nell'app di Reddit arrivano i video a scorrimento verticale
TikTok ha un'altra rivale: nell'app di Reddit arrivano i video a scorrimento verticale
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni