AGGIORNAMENTO: A meno di un'ora di distanza dall'inizio delle problematiche, i disservizi sulla rete telefonica mobile relativi alle chiamate sono rientrati, con segnalazioni da parte degli utenti che indicano la risoluzione delle difficoltà di chiamata e ricezione. "TIM sta già risolvendo alcuni temporanei malfunzionamenti segnalati da alcuni clienti di telefonia mobile nella giornata odierna" ha scritto l'operatore in una nota. "Gli episodi riguardano alcuni clienti consumer in relazione al solo servizio di telefonia vocale su rete 4G, senza riguardare la navigazione internet".

Il pomeriggio di calura estiva potrebbe diventare particolarmente problematico per tutti gli utenti Tim su telefonia mobile. Nel corso degli ultimi minuti, infatti, si sono registrati numerosi problemi alla rete telefonica dell'operatore in seguito alla segnalazione di alcuni consumatori che non riescono ad effettuare né ricevere chiamate. I disagi sembrano aver colpito principalmente il nord Italia, con segnalazioni che però riguardano un po' tutto lo stivale. Sembra che i problemi si presentino comunque a singhiozzo: alcuni utenti segnalano l'impossibilità di effettuare e ricevere chiamate da alcuni numeri, mentre altri sembrano riuscire ad agganciare la linea.

Il problema, stando alle segnalazioni e agli strumenti come DownDetector, sembra essere diffuso in tutta Italia, con problematiche che colpiscono principalmente il nord ma riguardano anche zone del sud come Napoli e palermo. Da parte di TIM non è stato ancora comunicato nulla, ma è probabile che l'operatore stia già lavorando per risolvere il problema. Ma cosa è successo esattamente questo pomeriggio? Verso le 17 alcuni utenti hanno segnalato difficoltà ad effettuare chiamate, soprattutto in relazione alla telefonia mobile.

Sui social network ha cominciato a girare l’hashtag #TimDown, che caratterizza le segnalazioni degli utenti interessati dal problema alla linea telefonica. In questo caso, però, le segnalazioni sono poche e lasciano intendere delle problematiche poco diffuse rispetto a quelle più gravi successe in passato. Le zone più interessate erano quelle delle grandi città, da Milano a Torino, il Centro con Firenze e Roma, la zona di Napoli e quella di Palermo, come ha segnalato il sito DownDetector. La situazione non è di fatto chiara, ma sembra riferirsi sia alla rete mobile che a quella fissa, almeno stando alle segnalazioni di DownDetector.