san francesco di giotto achilel lauro san emo

Che Sanremo non sia più un festival inteso solo come grande vetrina musicale è un dato di fatto. Da anni ormai molti artisti italiani sfruttano il palco dell'Ariston per dar vita a una performance dal sapore internazionale, ma mai un'esibizione aveva influenzato così profondamente il trend di ricerche su Google, quanto quella di Achille Lauro avvenuta ieri sera: dopo la performance del cantante infatti, in molti hanno iniziato a cercare San Francesco di Giotto sul motore di ricerca.

San Francesco di Giotto: un boom di ricerche grazie ad Achille Lauro

Per la seconda volta al Festival di Sanremo, Lauro porta sul palco una sorta di rappresentazione teatrale realizzata in collaborazione di Alessandro Michele, direttore creativo di Gucci nonché uno dei desiner più apprezzati al mondo. Un'esibizione che ha colpito nel segno e ha spinto un gran numero di italiani a cercare San Francesco di Giotto su Google, al punto da influenzare fortemente i trend di ricerche nel Bel Paese.

san francesco di giotto achilel lauro san emo
in foto: L’impennata delle ricerche su San Francesco di Giotto dopo l’esibizione di Achille Lauro

È proprio dalle 22 circa, momento in cui si è esibito l'esuberante performer, che le ricerche nel motore più utilizzato al mondo sono impennate sulla chiave San Francesco di Giotto con un aumento di circa il 9600 percento.

Un aumento decisamente importante, il cui picco si è avuto poi alle 2:52 di notte e alle 7:08 del mattino, e che ha dimostrato quanto un'esibizione toccante e decisamente inusuale, possa incidere sull'interesse generale delle persone al punto da influenzare il motore di ricerca più utilizzato al mondo.

Boom anche per l'Instagram di Achille Lauro

E dopo aver cercato San Francesco di Giotto su Google, sono in molte le persone che si sono riversate sull'account Instagram di Achille Lauro, dove il cantante, dopo l'esibizione al festival di Sanremo 2020, ha pubblicato un post in cui in cui ha voluto spiegare, rifacendosi al Santo Patrono d'Italia, la scelta del suo look: "La storia della rinuncia di San Francesco ai beni materiali è un messaggio universale che ancora oggi risulta di grande attualità", ha scritto il cantante.

"La celebre scena attribuita a Giotto in una delle storie di San Francesco della basilica superiore di Assisi" – aggiunge Achille Lauro in un altro post su Instatram – "Il momento più rivoluzionario della sua storia in cui il Santo si è spogliato dei propri abiti e di ogni bene materiale per votare la sua vita alla religione e alla solidarietà".

Dopo essere salito sul palco con una cappa nera con grandi inserti in oro ed a piedi scalzi, l'artista dai capelli ossigenati se l'è tolta rimanendo all'Ariston con una tuta molto aderente, lunga fino al ginocchio. Un'esibizione impattante, al punto da spingere Fiorello ad aggiungere, al termine dell'esibizione, "Giovedì sarò all'Altro Festival con Achille Lauro ma la sorpresa è che io sarò vestito come lui".