Il grande redesign del sito web di Twitter è arrivato e non potete farci nulla. Il sito web del popolare social network di microblogging ha finalmente iniziato il rollout per tutti gli utenti della nuova interfaccia web del suo portale desktop, una novità annunciata lo scorso anno che porta con sé un cambiamento radicale del design del sito senza possibilità per gli utenti di continuare ad utilizzare la vecchia versione. Una novità anche questa perché, a differenza di altri servizi, nel corso degli ultimi mesi Twitter ha consentito agli utenti di tornare ad utilizzare la vecchia interfaccia. Scelta che ora non sarà più possibile fare.

Il nuovo look di Twitter dovrebbe però risultare familiare a molte persone che utilizzano la piattaforma di microblogging dal loro smartphone; il design che caratterizzerà il sito web è infatti fortemente ispirato a quelli che sono gli elementi caratteristici dell'esperienza mobile del social network. Insomma, Twitter.com si è di fatto avvicinato all'applicazione di Twitter che in molti utilizzano quotidianamente. Nonostante questo, però, è bene sottolinearlo: Twitter non consente ancora di modificare i tweet una volta inviati. Per questa funzionalità pare dovremo attendere ancora.

Twitter: cosa cambia con il nuovo sito

La modifica principale della nuova visualizzazione è il fatto che praticamente niente è più al suo posto. Gli strumenti di navigazione sono ora posizionati sul lato sinistro della pagina, dove è possibile spostarsi tra timeline, messaggi, sezione Esplora e profilo, mentre la sezione trending è sulla parte destra della pagina. Nella parte alta della colonna centrale, infine, è presente una piccola icona a forma di scintilla che consente (come nell'app) di passare dalla visualizzazione in ordine cronologico a quella dettata dall'algoritmo. Per concludere la lista di nuove funzioni prese di peso dall'app, ora è possibile cambiare utente senza sloggarsi anche dall'interfaccia web. Il nuovo design è attualmente in fase di rilascio e raggiungerà tutti gli utenti, anche italiani, nel corso dei prossimi giorni.