20 Luglio 2016
10:59

Twitter permette di richiedere un account verificato a tutti gli utenti

I responsabili del social network di micro blogging Twitter hanno da poche ore annunciato la possibilità per tutti gli utenti iscritti di richiedere un account verificato.
A cura di Matteo Acitelli

I responsabili del social network di micro blogging Twitter hanno da poche ore annunciato la possibilità per tutti gli utenti iscritti di richiedere un account verificato. Grazie al nuovo form messo a disposizione sul sito ufficiale della piattaforma da 140 caratteri sarà possibile richiedere la verifica dell'account, il famoso badge con la spunta blu che solitamente è disponibile nei profili dei personaggi famosi e brand. Fino ad oggi il team di Twitter ha adottato un'altra strategia per distribuire il badge di account verificato.

Ad oggi, infatti, non era possibile richiedere la verifica dell'account Twitter, in automatico il team del social network si occupava di fornire la spunta blu ai personaggi famosi e alle organizzazioni. Ora il CEO Jack Dorsey ha deciso di cambiare strategia cercando di verificare il maggior numero di utenti possibile. Come si legge nella pagina di verifica di Twitter: "Approviamo account gestiti da utenti che si occupano di musica, moda, spettacolo, politica, religione, giornalismo, comunicazione, sport, imprenditoria e altre aree chiave di interesse. Se ritieni che il tuo account sia di interesse pubblico e debba essere verificato, in questo articolo trovi le informazioni su come inviare una richiesta".

Da queste righe è possibile evidenziare la volontà della piattaforma nel voler espandere il numero di account verificati presenti su Twitter, aprendo la possibilità non solo ai personaggi famosi ma anche a figure specifiche iscritte alla piattaforma di micro blogging come giornalisti, politici, imprenditori e qualsiasi altra figura pubblica. Per verificare un account su Twitter è necessario rispettare alcune linee guida che vengono riassunte nella schermata che precede il modulo per richiedere la verifica dell'account, ovvero: un numero di telefono verificato, un indirizzo email confermato, una biografia, una foto del profilo, una data di compleanno (se non si tratta dell'account di un'azienda, un brand o un'organizzazione), un sito Web ed i tweet impostati come pubblici nelle impostazioni sulla privacy.

Twitter permette di retweettare i nostri tweet
Twitter permette di retweettare i nostri tweet
Twitter, rubati 33 milioni di account: colpiti anche gli utenti italiani
Twitter, rubati 33 milioni di account: colpiti anche gli utenti italiani
Twitoor, il nuovo virus che prende di mira gli account Twitter su Android
Twitoor, il nuovo virus che prende di mira gli account Twitter su Android
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni