10 Febbraio 2015
10:40

Uber introduce il pulsante antipanico in caso di emergenza

I vertici di Uber insieme agli sviluppatori dell’applicazione per smartphone hanno deciso di introdurre un pulsante antipanico all’interno dell’applicazione per prevenire gli stupri ed altre emergenze.
A cura di Matteo Acitelli

Durante il mese di dicembre 2014 una ragazza indiana di 26 anni ha denunciato di esser stata violentata da un autista di Uber. Secondo quanto riportato dalla stampa locale, la giovane sarebbe stata violentata tornando da un evento a Vasant Vihar, sud della capitale New Delhi. In seguito alla denuncia della 26enne, le autorità di New Delhi hanno deciso di bloccare il servizio di taxi con autista privato. A mesi di distanza da questo caso, i vertici di Uber insieme agli sviluppatori dell'app per smartphone hanno pensato di introdurre un pulsante antipanico all’interno dell’applicazione. I creatori di questo innovativo servizio hanno infatti annunciato che a partire dalla giornata di domani l'app Uber in India verrà aggiornata con l'introduzione di questo nuovo pulsante che consentirà in pochi secondi di contattare le autorità locali.

La decisione di inserire il pulsante antipanico sull'app per smartphone è nata dopo che il Dipartimento dei Trasporti di Mumbai si è attivata per far bloccare il servizio in India. Per evitare di perdere clienti così, Uber India ha deciso di inserire questo tasto di sicurezza. Inizialmente era stato richiesto di aggiungere un pulsante fisico a bordo di ogni autovettura Uber ma, almeno per il momento, il tasto resterà digitale, all'interno dell'app per smartphone iOS e Android. Oltre al pulsante SOS di Uber che consentirà in pochi secondi di entrare in contatto con la polizia è stata introdotta una nuova feature che permette con un semplice tap di condividere la propria posizione ed il percorso della corsa in taxi con un massimo di 5 persone tra familiari ed amici, un ulteriore servizio per incrementare la sicurezza a bordo di Uber. Infine Uber sottolinea che stanno lavorando al meglio per offrire ai propri clienti sempre più sicurezza e confort: a breve verrà introdotto un nuovo team che si occuperà di gestire le emergenze e di assistere le potenziali vittime. Il pulsante antipanico verrà introdotto l'11 febbraio in India e in breve tempo verrà esteso anche al resto del mondo.

Facebook introduce un nuovo pulsante per concerti ed eventi
Facebook introduce un nuovo pulsante per concerti ed eventi
L'applicazione Uber vietata in Spagna
L'applicazione Uber vietata in Spagna
Uber, la decisione del giudice: "È car pooling non servizio taxi"
Uber, la decisione del giudice: "È car pooling non servizio taxi"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni