29 Gennaio 2018
13:26

Un’applicazione per il fitness ha svelato l’ubicazione delle basi militari

Una mappa pubblicata da Strava, un’app per il fitness, evidenzia oltre un miliardo di attività svolte dai suoi utenti in tutto il mondo. Ma anche la posizione delle basi militari e i movimenti dei soldati.
A cura di Marco Paretti

Le applicazioni per il fitness sono ormai un must per tutti gli appassionati di sport; attraverso uno smartwatch o delle semplici app è infatti possibile tenere traccia della propria attività fisica e degli spostamenti effettuati, per esempio, quando si va a correre. È questo l'obiettivo di Strava, una delle principali applicazioni di fitness che, però, ha come effetto collaterale quello di aver svelato l'ubicazione delle basi militari americane. Come? Grazie ad una mappa pubblicata dall'azienda nella quale vengono evidenziate oltre un miliardo di attività svolte dai suoi utenti in tutto il mondo. Il risultato è molto bello visivamente, ma ha anche un problema: secondo un analista la mappa rende molto semplice scoprire la posizione delle basi militari.

Nathan Ruser, un analista dell'Institute for United Conflict Analysts, ha spiegato che la mappa può essere messa a confronto con la posizione delle basi esistenti oppure utilizzata per scoprire installazioni militari nelle zone di combattimento. Il tutto semplicemente guardando ai dati creati grazie agli utenti. Ruser ha persino pubblicato diverse immagini che mostrano non solo la posizione di alcune basi in Afghanistan, ma anche il jogging dei soldati e i percorsi di pattuglia. Proprio quest'ultimo potrebbe rivelarsi essere un problema: la posizione delle basi è già rivelata da strumenti come Google Maps, ma Strava rivela involontariamente di più.

Osservando la mappa generata dall'applicazione, infatti, è possibile scoprire in che modo le persone si aggirano per quelle zone sensibili e con che frequenza. Per esempio, dalle immagini è possibile capire quali sono le strade maggiormente battute attorno alle basi militari americane, un dato deducibile dall'impostazione grafica della mappa: il colore si fa sempre più chiaro a seconda del maggiore movimento nella zona. Un elemento che ha spinto l'esercito americano ad avviare un'indagine sulle possibili implicazioni della mappa- "Siamo impegnati nell'aiutare le persone a comprendere le impostazioni di sicurezza" ha spiegato Strava. "La mappa rappresenta un aggregato di dati anonimi di oltre un miliardo di attività. Esclude le attività segnalate come private dagli utenti".

L'applicazione che ha svelato la posizione delle basi militari ha compromesso anche quelle italiane
L'applicazione che ha svelato la posizione delle basi militari ha compromesso anche quelle italiane
Sweatcoin, l'applicazione che ti paga per camminare
Sweatcoin, l'applicazione che ti paga per camminare
Chatwatch, l'applicazione che ti fa spiare i tuoi amici su WhatsApp
Chatwatch, l'applicazione che ti fa spiare i tuoi amici su WhatsApp
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni