9 Ottobre 2021
12:26

Usano un finto Game Boy per rubare 5 macchine: arrestati 3 ragazzi inglesi

Utilizzando uno strumento mascherato per somigliare alla famosa console portatile, Dylan Armer, Christopher Bowes e Thomas Poulson hanno rubato cinque Mitsubishi Outlanders, bypassando l’antifurto dei veicoli ibridi. Il dispositivo, del valore di 20.000 sterline, ha permesso ai ragazzi di sbloccare le macchine, che erano attaccate ai punti di ricarica, e metterle in moto.
A cura di Ivano Lettere

Da sempre, il Game Boy è utilizzato dai più giovani per vivere le esperienze dei videogiochi, conferendogli per questo stesso motivo un'aria innocente. Nessuno potrebbe mai pensare che questo stesso dispositivo possa essere utilizzato per scassinare delle macchine: a sfruttare questo paradosso sono stati tre ragazzi inglesi del West Yorkshire che, servendosi di un strumento mascherato appositamente per sembrare una variante della console portatile, hanno rubato cinque Mitsubishi Outlanders, eludendo l'antifurto dei veicoli ibridi.

Come hanno rubato le automobili

A Dylan Armer (29 anni),  Christopher Bowes (33 anni) e Thomas Poulson, (31 anni) sono bastati pochi secondi per riuscire nell'impresa. Oltre alla loro esperienza, un altro fattore che ha reso possibile il furto è stata la potenza del "Game Boy": stando alla testimonianza della polizia del West Yorkshire, il valore dell'oggetto ammonta a 20.000 sterline e permette di interferire con i sistemi di apertura e avviamento senza chiavi tipici dei veicoli moderni.

Nonostante avessero pianificato tutto nei minimi dettagli, i tre non hanno potuto evitare lo sguardo vigile di una telecamera a circuito chiuso che li ha immortalati mentre staccavano la spina delle auto dal punto di ricarica: poco dopo hanno sfoderato il dispositivo per sbloccare le Mitsubishi Outlanders e accenderle. Non è passato molto prima che la polizia fermasse i ladri che, non appena si sono trovati faccia a faccia con gli agenti, non hanno avuto modo e tempo di nascondere il "Game Boy": era infatti nascosto in un vano segreto del loro veicolo.

Le condanne

Come se non fosse bastato il furto di cinque auto, a complicare la situazione di Armer, Bowes e Poulson si è aggiunto un video recuperato dal telefono di uno di loro. Il contenuto includeva il racconto dell'impresa fatto con tono orgoglioso e beffardo: "Il totale disprezzo che hanno avuto per le vittime, i cui veicoli duramente guadagnati sono stati portati via in pochi secondi, è totalmente evidente dal tono sprezzante che si sente nel filmato che abbiamo recuperato da uno dei loro telefoni", ha commentato l'ispettore Vicky Vessey. Un atteggiamento che forse avrà costituito un'aggravante, tanto che Armer è stato condannato a 30 mesi di carcere, mentre a Poulson e Bowes sono stati assegnati 22 mesi, con una sospensione di due anni nel caso di buona condotta.

I videogiochi di Game Boy e Game Boy Color saranno disponibili su Nintendo Switch Online
I videogiochi di Game Boy e Game Boy Color saranno disponibili su Nintendo Switch Online
Questa mini console è ispirata al Game Boy ed è grande quanto un pollice
Questa mini console è ispirata al Game Boy ed è grande quanto un pollice
Su Netflix sono arrivati i videogiochi anche in Italia: quali sono e come scaricarli gratis
Su Netflix sono arrivati i videogiochi anche in Italia: quali sono e come scaricarli gratis
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni