AGGIORNAMENTO: Nel tardo pomeriggio le problematiche sembrano essere rientrate, con ormai poche segnalazioni legate ad una situazione in fase di riassestamento. Il problema sembra essere stato decisamente più contenuto rispetto a quello che ha colpito l'operatore nel corso della scorsa settimana, con un numero inferiore di segnalazioni e l'assenza di un trend su Twitter.

Ancora problemi per Vodafone, come segnalato da alcuni utenti su Twitter e sul portale Downdetector: dalle 13 di oggi stanno piovendo le segnalazioni di diverse persone che non riescono a collegarsi a Internet, sia da dispositivi mobili che dalla linea fissa. I problemi segnalati sono sempre dello stesso ordine: rete non funzionante o comunque velocità di connessione estremamente ridotta, anche se per il momento le cause del malfunzionamento non sono note. Le difficoltà di connessione sembrano colpire gli utenti a singhiozzo: a volte la connessione è totalmente assente, mentre più spesso è caratterizzata da velocità estremamente ridotte anche sotto rete 4G.

Vodafone Down: la situazione su Downdetector

Le segnalazioni pervenute sul sito Downdetector evidenziano che il problema sta interessando l'intero Stivale con un maggiore interesse nelle aree del nord. In realtà nella mappa che sta prendendo forma in queste ore si possono notare concentrazioni di segnalazioni nei maggiori capoluoghi, ma la statistica è probabilmente falsata dalla elevata concentrazione della popolazione in queste aree, che risulta in un numero maggiore di segnalazioni nei centri e lascia ingannevolmente a intendere che nelle altre aree non vi siano problemi.

Su Twitter l'hashtag #Vodafonedown

Sui canali ufficiali e Twitter — dove pure l'hashtag #vodafonedown è molto diffuso — l'operatore britannico non ha ancora fornito una versione ufficiale di quale sia il problema che ha afflitto l'infrastruttura. L'ultimo tweet risale a questa mattinata e sembra una normale comunicazione di quelle programmate in automatico dal team social: un augurio di felice giornata a tutti, sul quale i clienti insoddisfatti stanno ora riversando la propria amara ironia. Problematiche simili sembrano aver colpito anche gli operatori italiani, seppur in forma più lieve.