Una campagna per stampare l'intera enciclopedia Wikipedia in inglese su circa un migliaio di libri. A lanciarla è PediaPress, una startup che si occupa dello sviluppo di software open source e di stampa. L'azienda ha già stampato una prima copia di prova della monumentale opera cartacea: all'interno è possibile trovare tutte le voci che vanno dalla "A" ad "autostrada A76". Un progetto che porterebbe gli oltre 4 milioni di articoli creati dai circa 20 milioni di volontari sparsi nel mondo a finire nell'edizione stampata dell'enciclopedia online più famosa della storia. Prima di tutto, però, l'azienda ha bisogno di raccogliere 50.000 dollari. In tal senso, è possibile fare una donazione (da 5 a 1.000 dollari) per sponsorizzare l'opera. Se il progetto andrà in porto, i libri saranno presentati in occasione della conferenza Wikimania 2014 a Londra.
Eingestellt von Heiko, Ceo di PediaPress, ha scritto in un post sul blog che l'idea è nata dopo che un utente tedesco di Wikipedia ha proposto l'iniziativa alla stessa startup: "Dopo aver fatto qualche calcolo e aver scambiato qualche mail, abbiamo reciprocamente deciso di abbandonare il suo piano", scrive von Heiko. "Ma l'idea è rimasta e l'abbiamo comunque portata avanti". Se la società riuscirà ad ottenere abbastanza soldi, l'edizione stampata di Wikipedia sarà portata in tour in giro per il mondo. Il progetto permetterà anche di capire se una Wikipedia cartacea possa essere confrontata a livello di vendite con la storica Enciclopedia Britannica. Inutile dire che la campagna rappresenta una grande mossa di comunicazione per PediaPress. Per i lettori dell'enciclopedia online sarà anche possibile rivolgersi alla azienda per stampare articoli di Wikipedia a scelta e stampare un libro.