L'ultimo aggiornamento della nota applicazione di messaggistica istantanea WhatsApp ha portato con sé numerose novità lato privacy e non solo. Disponibile sugli store digitali, l'update installa la versione 2.19.120 dell'app e rende disponibili nuove funzionalità come la possibilità di mettere in attesa una chiamata e nuovi strumenti per la privacy che impediranno agli altri utenti di inserirvi all'interno di gruppi di cui non volete far parte. Infine, anche la visualizzazione della schermata delle chat è stata rivista per risultare più semplice da navigare.

Una delle novità più importanti è di certo quella legata alla privacy e ai gruppi, i cui inviti possono ora essere bloccati preventivamente. Si tratta di una funzione importante perché all'interno dei gruppi tutti gli utenti possono visualizzare i numeri di telefono di tutti gli altri partecipanti alla discussione e fino ad oggi non c'era modo di evitare un invito di massa. Ora, invece, dalle impostazioni dell'app è possibile selezionare chi può invitarci scegliendo tra tre opzioni: "tutti", "i miei contatti" o "i miei contatti tranne". Le ultime opzioni permettono solamente ai numeri in rubrica di inserirci nei gruppi, con le eccezioni eventualmente indicate selezionando l'ultima voce. Le persone bloccate potranno inviare l'invito al gruppo attraverso un messaggio privato, ma a quel punto starà a noi decidere se accettare o meno.

"I gruppi di WhatsApp continuano a connettere parenti, amici, colleghi e compagni di classe" ha spiegato l'azienda in una nota. "Mentre le persone usano i gruppi per le conversazioni importanti, gli utenti hanno chiesto più controlli sull'esperienza. Con queste nuove funzionalità gli utenti avranno maggiore controllo sugli inviti ai gruppi". La novità è disponibile già da oggi anche in Italia, basta a aggiornare l'applicazione e poi recarsi in impostazioni, account, privacy e scegliere l'opzione "gruppi".