Da qualche minuto il famoso servizio di messaggistica istantanea WhatsApp sembra aver smesso di funzionare. I server dell'applicazione di proprietà di Mark Zuckerberg stanno riscontrando problemi di connessione che impediscono agli utenti di collegarsi al servizio, inviare messaggi e foto. Non è ancora chiara la causa del problema, ma diversi utenti in tutto il mondo e in particolare in Europa segnalano diverse problematiche di utilizzo legate all'app. Anche in Italia tutti gli utilizzatori sono stati colpiti dalla problematica al servizio, la cui operatività attualmente sembra proseguire a singhiozzo.

Perché WhatsApp non funziona

Al momento dall'azienda di Menlo Park non è giunta alcuna comunicazione ufficiale sulle cause. È probabile che i server del servizio siano stati bloccati a causa della grande quantità di traffico o a causa di un problema tecnico. Ricordiamo peraltro che tutti i servizi di Zuckerberg sonoin piena fase di unificazione e,come ha spiegato lo stesso CEO, questi periodi hanno più probabilità di sottostare a problematiche. Numerosi utenti hanno riportato i problemi di connessione tramite il social network di microblogging Twitter dove sono stati pubblicati centinaia di messaggi di utenti che lamentano problemi di accesso all'applicazione per dispositivi mobile. In pochi minuti infatti l'hashtag #WhatsAppDown è entrato all'interno delle tendenze della piattaforma da 140 caratteri.

Il problema di oggi sembra colpire anche la versione web, cioè quella disponibile attraverso sito internet visitabile da PC. In tutti i casi i messaggi inviati si fermano alla prima spunta e non risultano quindi recapitati al destinatario. Al momento, però, il servizio sembra andare a singhiozzo: talvolta funziona e consente di inviare e ricevere i messaggi, mentre poco dopo risulta completamente bloccato. È probabile che gli ingegneri del servizio siano già al lavoro per risolvere il problema, che dovrebbe rientrare nel giro di breve tempo. O almeno così è stato nel caso dei problemi precedenti. Insomma, non resta che aspettare.