Tra le novità che nel 2020 riguarderanno la piattaforma di messaggistica istantanea WhatsApp ce n'è una che con lo scambio di messaggi tra singoli individui non ha molto a che fare: si tratta della possibilità per le aziende di realizzare dei veri e propri volantini da mostrare agli utenti della piattaforma quando desiderato. La funzione è stata battezzata con il nome di cataloghi: WhatsApp l'ha attivata poche settimane fa nei primi territori, tra i quali l'Italia non era però inclusa. Il nostro Paese figurava tra quelli nei quali questa opzione sarebbe stata attivata successivamente, e l'anno che si è appena aperto è con tutta probabilità quello giusto.

Come funzionano i volantini su WhatsApp

I volantini dei negozi saranno visibili a chiunque decida di raggiungere questi ultimi attraverso il loro numero di telefono ma di fatto saranno parte integrante di WhatsApp Business — ovvero la versione dell'app dedicata ai titolari di azienda che dà loro modo di associare a un numero di telefono il profilo della propria attività. Con la versione Business dell'app è possibile già da oggi identificarsi presso il mondo esterno come un esercizio commerciale, con tanto di indirizzo, orari di apertura e possibilità di rispondere alle richieste dei clienti in tempo reale inviando messaggi di persona o modelli preimpostati.

Con l'arrivo dei volantini, i titolari potranno arricchire il proprio profilo con un catalogo esteso della propria offerta di prodotti o servizi. Esattamente come con un volantino cartaceo sarà possibile compilare liste con fotografie, nomi e descrizioni dei beni in vendita: una pasticceria potrà esporre i propri prodotti, mentre un ristorante potrà dare un assaggio del proprio menù e così via. A differenza di un volantino cartaceo di quelli infilati nelle caselle postali, i volantini di WhatsApp non potranno essere spediti come messaggi: si tratta semplicemente di sezioni dei profili degli esercenti, visitabili a piacimento.

L'idea insomma è che un potenziale cliente collegato al profilo WhatsApp dell'esercizio commerciale in questione non abbia bisogno di visitare la relativa pagina web per accedere alle informazioni che desidera — mentre senza volantini è spesso costretto a chiedere personalmente al titolare di inviare fotografie o delucidazioni su quanto offerto, perdendo tempo nel processo. Resta da capire quando con precisione la funzionalità farà il suo debutto anche in Italia: l'annuncio risale a novembre e parlava semplicemente di un rilascio in tempi brevi in tutto il mondo.