Xiaomi Mi Mix

Smartphone, ma non solo. Dal 24 maggio Xiaomi arriva in Italia con gran parte della sua offerta che ormai spazia dai telefoni agli accessori tecnologici, tra cui smartwatch, smart TV, router e persino scooter elettrici. Non avremo tutto subito, ma il segnale lanciato dall'azienda, che a partire da maggio venderà smartphone e smartband direttamente in Italia, è importante per il nostro paese, dove fino ad oggi l'azienda cinese aveva distribuito i suoi prodotti solo in maniera indiretta e attraverso negozi come Amazon.

La versione italiana del sito web è già consultabile, mentre il negozio ufficiale non è ancora raggiungibile. Le vendite dirette partiranno il prossimo 24 maggio e riguarderanno in primis proprio gli smartphone che hanno reso famosa l'azienda cinese, dal Redmi 5 Plus al Mi MIX 2, il top di gamma caratterizzato da un pannello frontale a tutto schermo progettato da Philippe Starck. Un approccio che punta ad aggredire il mercato con l'idea che ha sempre caratterizzato le operazioni dell'azienda, cioè prodotti dal design curato e dal prezzo contenuto che vanno a posizionarsi nella fascia media che i grandi produttori stanno lasciando sempre più scoperta.

Per il momento in Italia si parlerà solamente di smartphone e smartband, ma l'idea è quella di ampliare questa offerta iniziale con tutto l'ecosistema di dispositivi che Xiaomi ha all'interno del suo portafoglio. Si parla di scooter elettrici, smart TV, robot di pulitura, purificatori d’aria e vaporiera connessa al web. Un catalogo frutto anche e soprattutto degli investimenti di Xiaomi in 90 aziende produttrici di questi prodotti. "Dobbiamo incubare e collaborare con almeno altri 100 Xiaomi per costruire con successo un nuovo, ricco ecosistema imprenditoriale globale" ha spiegato a La Stampa Lei Jun, da molti già ridefinito lo Steve Jobs cinese.