Opinioni
21 Ottobre 2015
11:26

Yahoo delude le attese ma stringe un accordo con Google

Ricavi in crescita per un trimestre che, comunque, non convince. Il rialzo del 6,8% non è bastato per accontentare gli analisti, che speravano in qualcosa di più rispetto ai risultati ottenuti: 1,226 miliardi di dollari nel corso degli ultimi tre mesi. Ma l’accordo con Google potrebbe cambiare le carte in tavola.
A cura di Marco Paretti
Marissa Mayer Yahoo

Ricavi in crescita per un trimestre che, comunque, non convince. Il rialzo del 6,8% non è bastato per accontentare gli analisti, che speravano in qualcosa di più rispetto ai risultati ottenuti: 1,226 miliardi di dollari nel corso degli ultimi tre mesi. Una cifra comunque più alta rispetto a quella dello stesso periodo del 2014, dove l'azienda guidata da Marissa Mayer aveva chiuso con ricavi pari a 1,148 miliardi di dollari. Ciò che ha soddisfatto le attese è il ricavo del solo motore di ricerca: su del 2% con un fatturato di 870 milioni di dollari. Motore che, peraltro, spingerà la rinascita di Yahoo con un nuovo e inaspettato alleato: Google.

L'accordo siglato dalle due aziende permetterà a Big G di portare i suoi annunci pubblicitari anche sulla piattaforma della Mayer, mentre quest'ultima potrà mostrare i link di Google all'interno dei suoi risultati di ricerca. "L'offerta di Google completa i servizi di ricerca forniti da Microsoft, che per noi rimane un forte partner, e le tecnologie di Yahoo" ha spiegato l'azienda in una nota. "Stiamo lavorando ad una nuova strategia caratterizzata da meno prodotti". Strategia che pare funzionare, almeno in borsa, dove il titolo ha subito un timido rialzo di circa un punto percentuale.

Gli utili dell'ultimo trimestre ammontano a 76 milioni di dollari: nel 2014 erano 6,77 miliardi di dollari grazie alla cessione di alcune azioni di Alibaba, colosso cinese dell'e-commerce che proprio in questi mesi sta attuando un spin-off dall'azienda americana. Per il prossimi trimestre, gli analisti hanno abbassato le aspettative da 1,33 miliardi di dollari a 1,16/1,2 miliardi di dollari. Nel 2010 Yahoo aveva chiuso un accordo di collaborazione della durata di 10 anni con Microsoft, sempre nell'ambito del proprio motore di ricerca. Accordo tuttora valido che va ad ampliarsi accogliendo anche Google.

Giornalista dal 2002 specializzato in nuove tecnologie, intrattenimento digitale e social media, con esperienze nella cronaca, nella produzione cinematografica e nella conduzione radiofonica. Caposervizio Innovazione di Fanpage.it.
Mediaset e Google fanno pace: annunciato un accordo sui diritti
Mediaset e Google fanno pace: annunciato un accordo sui diritti
Yahoo chiude gli uffici di Milano
Yahoo chiude gli uffici di Milano
Yahoo all'asta: avviata la ricerca di un acquirente
Yahoo all'asta: avviata la ricerca di un acquirente
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni