21 Aprile 2015
10:18

YouTube, da maggio non sarà più disponibile su alcuni dispositivi

A partire da maggio YouTube eliminerà il supporto ad alcuni vecchi dispositivi dai quali era possibile guardare i video caricati sul portale tramite le applicazioni dedicate. In una nota scovata dal sito MacRumors si apprende infatti che YouTube ha deciso di non supportare più alcuni dispositivi prodotti nel 2012 (o prima) che fino ad ora si avvalevano di applicazioni dedicate.
A cura di Marco Paretti

A partire da maggio YouTube eliminerà il supporto ad alcuni vecchi dispositivi dai quali era possibile guardare i video caricati sul portale tramite le applicazioni dedicate. In una nota scovata dal sito MacRumors si apprende infatti che YouTube ha deciso di non supportare più alcuni dispositivi prodotti nel 2012 (o prima) che fino ad ora si avvalevano di applicazioni dedicate. Il cambiamento è stato segnalato all'interno di una nota che accompagna il lancio delle nuove Data API di YouTube, con le quali Google introduce nuove funzionalità come commenti, sottotitoli, RSS e il flag dei video.

Si tratta quindi di una mossa che se da una parte taglia fuori una grossa fetta di dispositivi, dall'altra permette a YouTube di attuare una serie di modifiche ed introduzioni volte a far avanzare lo sviluppo del portale anche su device come Smart TV, smartphone o set-top-box. Sono proprio queste categorie ad aver subito il taglio netto: vecchie televisioni, lettori Blu-Ray, Google TV dotate di versione 3 o 4 e console da gioco senza il supporto ad Adobe Flash o HTML5. Ma anche i dispositivi Apple che montano un sistema operativo inferiore a iOS 7 e la Apple TV di seconda generazione. In quest'ultimo caso gli utenti non avranno più la possibilità di guardare YouTube sulle proprie TV, mentre i possessori di iPhone e iPad potranno comunque utilizzare la versione web.

Si tratta di un cambiamento radicale che andrà ad impattare soprattutto chi non si è dotato di un dispositivo di streaming dedicato – come il Chromecast di Google, appunto – e che si affida alle soluzioni incluse all'interno di Smart TV o lettori Blu-Ray. Cessando il supporto ai device del 2012, però, YouTube andrà a tagliare fuori una grossa fetta di consumatori: mediamente una persona cambia televisore ogni 8 anni. A partire dai primi giorni di maggio, aprendo l'app di YouTube su un dispositivo non supportato, si potrà guardare solo un video che spiega la situazione. Verso la fine di maggio tutte le applicazioni che utilizzano le vecchie API cesseranno di funzionare.

YouTube, disponibili i primi video 8K
YouTube, disponibili i primi video 8K
YouTube, disponibili i video a 360 gradi
YouTube, disponibili i video a 360 gradi
Microsoft Office sarà preinstallato in alcuni dispositivi Android
Microsoft Office sarà preinstallato in alcuni dispositivi Android
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni