08:00

Working Capital torna a Napoli: chi saranno gli ospiti?

Working Capita arriva il 15 giugno a Napoli, presso il Complesso SS. Marcellino e Festo, per continuare la ricerca dei mille innovatori che rifaranno l’Italia.

Working Capital torna a Napoli: chi saranno gli ospiti?

Dopo le tappe di Torino e Palermo, Working Capital arriva nella città nuova sperando di contribuire a riaccendere il motore della ripresa economica e dell’innovazione tecnologica anche alle pendici del Vesuvio. Ma non si tratta solo di questo. Quello che il tour di Working Capital 2011 si è proposto di fare, infatti, riguarda principalmente l’infusione di entusiasmo e la promozione dello slancio creativo all’interno di una nazione che sembrerebbe essere schiacciata dal peso della crisi.

Se c’è qualcosa che abbiamo imparato da questi anni di difficoltà è che dalla crisi si esce solo inventando, creando paradigmi nuovi e soluzioni mai viste prima.

La tappa napoletana del Working Capital Tour 2011 potrebbe davvero risvegliare gli innovatori partenopei e convincerli che questo paese è ancora interessato a quel che hanno da dire. Il 15 giugno 2011, infatti, a partire dalle 17:30 presso il complesso SS. Marcellino e Festo di Napoli, saranno presentati 5 progetti tra quelli caricati sul sito di Working Capital-PNI entro il 31 maggio, e a due di essi verranno subito consegnati contratti di ricerca fino a 30.000 euro casciuno.

Ma il tour di Working Capital fa di più: tenta di ispirare gli astanti anche e soprattutto attraverso le storie di coloro che sono riusciti a realizzare i progetti che avevano in mente, magari proprio in quella stessa città dove -secondo molti- è impossibile fare innovazione tecnologica. Ed ecco perché oggi abbiamo deciso di presentarvi uno per uno gli ospiti di questa nuova tappa del tour di Telecom Italia, perché i loro nomi e le loro biografie possano rappresentare -in un modo o nell’altro- il simbolo di quanto la costanza sia del tutto indispendabile per il raggiungimento del successo e il resto conti davvero poco se non si ha la ferma intenzione di insistere, provare e riprovare… no matter what.

Marco Patuano

Nato ad Alessandria il 6 giugno 1964, dallo scorso 13 aprile Marco Patuano è Amministratore Delegato di Telecom Italia.

Si laurea in Finanza Aziendale nel 1990 presso la Bocconi e, in seguito ad un’esperienza negli Stati Uniti, dà inizio alla carriera in Telecom Italia nel 1990 con un impiego presso la Direzione Generale dell’allora SIP.

Nel 2003 viene nominato CFO di TIM Brasil e di Telecom Italia America Latina S.A, nel 2006 diventa Direttore della Telefonia Fissa di Telecom Argentina, dal 2007 al luglio 2008 è Direttore Generale Operativo dell’intera azienda (telefonia fissa e mobile) e nel 2008 Franco Bernabè lo richiama in Italia per assumere la carica di Chief Financial Officer del Gruppo.

Gianluca Cozzolino

Nato a Napoli il 17 novembre 1972, Gianluca Cozzolino ha cominiciato nel 1997 come responsabile di acquisizione, vendita e formazione per il Gruppo Immobiliare Toscano (Roma). Nel 2002 torna a Napoli e fonda Nascar, web agency  che, nel 2007, conta una struttura di 25 collaboratori 3 sedi in Italia ed è tra le agenzie leader nel settore. Alla fine del 2007 avvia la startup Ciaopeople, di cui oggi è Chief Executive Officer (CEO). Nel 2009 prende vita Fanpage, giornale online che pur senza finanziamenti o sostegni pubblici arriva ad avere 200.000 lettori quotidiani grazie anche ad una innovativa presenza sul social network Facebook; nel dicembre 2009 acquisisce Nealab, società specializzata nella realizzazione di applicazioni per i social media ed in particolare per Facebook.

Sempre nel 2009, Ciaopeople stringe una partnership con Dada per lo sviluppo di progetti in svariati settori che realizzano ottimi risultati. Nel luglio 2010 lancia YouLike, progetto di dating internazionale finanziato ed opzionato da Dada. Nel 2011 acquisisce la webstar The Jackal specializzata nella realizzazione di video virali diffusi attraverso YouTube.  Attualmente il gruppo Ciaopeople è formato da 5 aziende e realizza 35 milioni di pageviews al mese.

Lucia Annunziata

Nata a Sarno l’8 agosto 1950, Lucia Annunziata è scrittrice, giornalista e conduttrice.  Si laurea in filosofia presso l’Università di Salerno e diventa giornalista professionista nel 1976.

Scrive, tra gli altri, per Il Manifesto, Repubblica, La Stampa e Corriere della Sera. Tra gli eventi coperti nel corso della sua carriera ricordiamo: la rivoluzione in Nicaragua, la guerra civile del Salvador, il terremoto del Messico, la prima Intifada, la prima Guerra del Golfo, la crisi fra Siria e Libano.

Dal 2005 conduce su Raitre il programma In ½ h; dal marzo 2011 conduce, sempre su Raitre, la trasmissione Potere.

Virman Cusenza

Nato a Palermo il 16 agosto 1964, dal 2009 Cusenza è il direttore de Il Mattino di Napoli. Dopo aver conseguito la laurea in Lettere Moderne, comincia la carriera giornalistica nel 1987 come praticamete presso il Giornale di Indro Montanelli, nel 1989 scrive per I Siciliani e Il Giornale di Sicilia. In questi primi anni si occupa, essenzialmente, di mafia e cronaca giudiziaria.

Nel 1998 cura per Raiuno il programma d’inchiesta “Uno di Notte” e -fino al 2007- lavora come editorialista e capo del servizio politico per Il Messaggero.

Nel 2007 ha studiato il modello editorale del quotidiano britannico The Indipendent, lavorando presso la testata come giornalista-ospite, in seguito ricopre per due anni la carica di vice direttore del Mattino.

Riccardo Realfonzo

Economista e professore ordinario nell’Università del Sannio. Autore di decine di saggi e libri, pubblicati in Italia e all’estero, nel 2006 ha promosso l’appello degli economisti per la stabilizzazione del rapporto tra debito pubblico e Pil. Nel periodo del governo Prodi è stato membro del comitato scientifico di “Industria 2015”.

E’ stato inoltre consigliere economico del Presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola. Nel gennaio 2009 è stato nominato assessore tecnico al bilancio del Comune di Napoli; incarico da cui si è polemicamente dimesso dopo 12 mesi. Recentemente, ha promosso la Lettera degli economisti contro le politiche di “austerità” in Europa. Svolge attività di editorialista (Il Sole 24 Ore, Il Corriere del Mezzogiorno, il manifesto, Repubblica) ed è direttore della rivista Economia e politica. Ha appena pubblicato il libro “Robin Hood” a Palazzo San Giacomo. Le battaglie di un riformatore al Comune di Napoli.

Giorgio Ventre

Professore di Reti di Calcolatori presso il Dipartimento di Ingegneria Informatica e Sistemistica dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, Giorgio Ventre è laureato in Ingegneria Elettronica e in possesso di dottorato di ricerca in Ingegneria Informatica; ha co-redatto oltre 200 pubblicazioni e ha curato molteplici progetti di ricerca nazionali e internazionali.

Da marzo 2004 è Presidente e CEO di CRIAI, società di ricerca creata nel 1980 dall’Università degli Studi di Napoli Federico II.

È, inoltre, membro di ACM e della IEEE Computer Society, ed è attualmente coinvolto nei comitati direttivi di numerosi workshop e conferenze internazionali.

Alex Giordano

Nato a Cava dei Tirreni (Salerno) l’11 giugno 1975, Giordano aderisce al Luther Blissett Project e ad alcune tra le più note “malefatte mediatiche” degli anni novanta. Organizza eventi culturali, è autore e speaker radiofonico, nonché ispettore di produzione, direttore artistico di etichette musicali, giornalista, esperto di comunicazione, formatore.

Nel 2004 ha fondato insieme Mirko Pallera “Ninja Marketing”, il primo sito di marketing innovation italiano che può contare su di una community di oltre 15 mila professionisti. È anche autore del best-seller “Marketing Non-Convenzionale” edito dal Sole 24Ore, in cui codifica -in 10 punti- il passaggio dal vecchio al nuovo Marketing.

Linnea Passaler

Laureatasi con lode nel 2001 in Chirurgia Dentale, Linnea Passaler ha lavorato per anni in ospedali pubblici e cliniche private, ed ha avuto esperienze lavorative sia in Italia che in paesi in via di sviluppo.

Nel 2010, però, decide di assecondare la sua passione per il digitale e di “affidare” il proprio progetto a Working Capital. Diventa così imprenditrice sociale tech e fonda pazienti.org , servizio online che consente ai pazienti di confrontare le reciproche esperienze di cura e degenza, offrendo loro informazioni preziose per la salute.

Continua a svolgere la professione medica e, contemporaneamente, è testimonial del Working Capital Tour 2011.

Simon Pietro Romano

Ricercatore di Ingegneria Informatica all’Università Federico II di Napoli, Simon Pietro Romano ha 39 anni ed è socio fondatore di Meetecho, un potente e flessibile strumento di lavoro e web conferencing finanziato proprio da Working Capital nell’estate del 2009.

Manuela Arata

Nata ad Asmara nel 1956, Manuela Arata è stata Direttore Generale dell’Istituto Nazionale per la Fisica della Materia fino al 2005. Attualmente, dirige l‘Ufficio Promozione e Sviluppo Collaborazioni della Direzione Generale del CNR. Dal 2003, inoltre, è Presidente dell’Associazione Festival della Scienza grazie al quale ha ottenuto l’onorificenza di Ufficiale al Merito della Repubblica Italiana conferitale dal Presidente Carlo Azeglio Ciampi.

Arata, inoltre, è esperta di management della ricerca, ha coordinato lo start-up di oltre 30 aziende, è esperto valutatore per la Commissione Europea su programmi di ricerca ed outreach.

Andrea Bachrach

Nato a Napoli il 1 gennaio 1975, Andrea Bachrach è il Presidente dei Giovani Imprenditori Confindustria di Napoli. Laureato in Statistica e Informatica per la Gestione delle Imprese, è responsabile amministrativo della STI (Società di Telecomunicazioni Integrate) e, dal 2004, è consigliere del Gruppo Giovani dell’Assital Campania.

Tra i percorsi formativi più caratterizzanti della sua carriera ricordiamo: il corso di formazione dell’Isvor Fiat di Pomigliano d’Arco, dedicato ai Giovani Imprenditori del Mezzogiorno, e -nel 2002- il corso di Tecniche di vendita e pianificazione realizzato da B@Solution in ambio Siemens a Roma.

Andrea Giannangelo

Nato il 27 giugno 1989, è studente di Economia e Marketing presso Università di Bologna. Ha fondato il progetto Iubenda, un servizio web based che si occupa della generazione, della gestione e dell’aggiornamento delle privacy policies per i siti web.

Web Designer da 10 anni, è considerato un giovane e promettente talento, tanto da ricevere un investimento da parte di dpixel per lo sviluppo della sua idea.

Recentemente, Giannangelo ha vinto l’Innovation Camp e, negli ultimi anni, è stato coinvolto in diversi progetti web di successo.

Antonio Capaldo

Antonio Capaldo, 34 anni, ha conseguito una laurea con lode in economica nel 1999. Dal settembre 1999 ha lavorato presso la Lazard di Parigi fino a quando ha deciso di dimettersi -nel 2003- per frequentare la London School of Economics, dove ha conseguito il Master in International Management.

Ha inoltre completato il dottorato di ricerca in Tecnica Bancaria e Finanziaria all’Università La Sapienza di Roma.

Nel 2004 è stato assunto dalla McKinsey, e nel 2008 è stato nominato partner. Nel 2009 decide di tornare nella terra natia ed assumere la presidenza di una delle più importanti aziende del Sud Italia: i Feudi di San Gregorio.

Antonio Savarese

Nato il 5 settembre 1974 a Napoli, Savarese si è laureato in Ingegneria Gestionale nel 2002.

Da allora ha conltivato molteplici interessi che lo hanno portato a ricoprire gli attuali ruoli di: project manager per ENEL, giornalista free lance per Data Manager ed altri, responsabile della comunicazione per Informatici Senza Frontiere, fondatore di Lettera 22, Data Manager Group, Napoli Business Group e Made in Italy Group, Associazione Ingegneri Napoletani.

Oltre agli ospiti sopracitati, inolte, la tappa napoletana di Working Capital 2011 vedrà la partecipazione di Flora Amato (Vincitrice Working Capital 2009), Francesca Ferrara (Blogger), Roberta Presta (Vincitrice Working Capital 2010) e molti altri.

Per registrare la vostra partecipazione all’evento e seguire live quest’importante tappa del Working Capital Tour, vi basterà inserire i vostri dati sul sito dell’iniziativa, se invece preferite seguire il tutto attraverso lo streaming, eccovi accontentati: live streaming WKC.

commenta
STORIE INTERESSANTI
STORIE DEL GIORNO
FANPAGE D'AUTORE
ALTRE STORIE