Anche Apple ha aperto le sue porte al mondo dei videogiochi attraverso un servizio estremamente interessante. Si tratta di Apple Arcade, sezione dedicata al gaming per tutti i dispositivi iOS – quindi  iPhone, iPad, iPod Touch, Mac e Apple TV – attraverso cui giocare un centinaio di titoli pagando un abbonamento di 4,99 euro al mese.

Gli aspetti interessanti del servizio sono numerosi, tra cui la possibilità di scaricare i giochi a cui si è interessati per poterli giocare offline in qualsiasi momento, oltre a dare spazio a team di sviluppo visionari che difficilmente trovano spazio nell'immenso mare videoludico popolato da pesci grossi e agguerriti.

Di conseguenza, vista l'ampia scelta di titoli messa a disposizione, può essere difficile raccapezzarsi e individuare il gioco adatto ai propri gusti. Ecco dunque una selezione di 10 titoli di Apple Arcade da provare assolutamente, prendendo come punto di riferimento il noto portale americano The Verge.

Assemble with Care

Il piccolo team di sviluppo inglese ustwo Games Ltd, già noto nell'ambiente per piccole ma pregevoli produzioni come Monument Valley, approda su Apple Arcade con Assemble with Care, un gioco in cui impersonare Maria, una ragazza viaggiatrice e amante del mondo. Nel corso del suo itinerario incontrerà diverse persone afflitte da problemi legati ad oggetti importanti, come ad esempio una ragazzina a cui si è rotto il prezioso walkman. Compito di Maria – e dunque del giocatore – sarà quello di riparare i diversi oggetti degli individui incontrati nel corso dei 13 capitoli che compongono il gioco.
Il ritmo lento e rilassante ben si presta alle meccaniche touch dei dispositivi mobile, regalando un'esperienza semplice ma allo stesso tempo profonda, grazie anche a uno stile artistico delicato.

Cricket through the Ages

Dalla strampalata idea del team di sviluppo Free Lives nasce Cricket through the Ages, un titolo che – come si può intendere dal nome – porta i giocatori a sfidarsi a cricket durante le diverse epoche storiche. Dai dinosauri al Medioevo, sino ad arrivare alla contemporaneità, il titolo è un continuo viaggio nel tempo, rappresentato in maniera esilarante attraverso animazioni divertenti e uno stile naif.
Cricket through the Ages dà il meglio di sé se giocato in due sullo stesso schermo: in questo caso le risate sono assicurate.

Card of Darkness

Sviluppato dal newyorkese Zach Gage, Card of Darkness è un card game che sfrutta le meccaniche dei dungeon crawler. Per chi non lo sapesse, quest'ultimo genere presuppone l'esplorazione di un labirinto colmo di mostri da sconfiggere, tesori da scoprire e missioni da superare.
In Card of Darkness, tutti gli elementi sopracitati prendono la forma di carte scoperte posizionate sul terreno. Per trovare una via d'uscita dal labirinto occorre selezionarle con attenzione e strategia, per evitare di soccombere contro i nemici incontrati, oppure perdersi un importante tesoro.

Grindstone

Anche il team Capy Games ha contribuito all'offerta iniziale di Apple Arcade, e lo ha fatto con Grindstone. Il titolo è un puzzle-game in cui si comanda un rabbioso combattente che dovrà farsi strada tra file di mostri per potere raggiungere la fine dell'area. Per fare ciò è necessario individuare nemici dello stesso colore per dare inizio a una carneficina utile per arrivare alla fine del livello. Ad aiutare l'eroe in questa impresa vi sono delle gemme che possono influenzare il colore dei mostri, e dunque facilitare l'individuazione di una via.
Anche in questo caso lo stile molto cartoonesco, che rimanda ad Adventure Time, non fa altro che valorizzare il titolo.

Sayonara Wild Hearts

Colori fluo, trama visionaria e ritmi di gioco serrati: basta questo per descrivere Sayonara Wild Hearts, realizzato dalla svedese Simogo. In quest'action ,la protagonista è una ragazza in sella a un moto, grazie alla quale potrà girovagare tra ambientazioni vaporwave e combattere a suon di spada contro altri centauri della strada.
Un titolo visionario, eclettico, che entra di diritto tra i titoli più originali proposti da Apple Arcade.

Mini Motorways

Dopo Mini Metro, il cui obiettivo si riassume nell'unire le linee ferroviarie lungo la città, arriva Mini Motorways. A differenza del suo predecessore, il nuovo titolo per Apple Arcade porta il giocatore ad unire i diversi centri d'interesse della città attraverso la realizzazione di strade. Più connessioni verranno fatte, più la città crescerà, aumentando la dose di sfida e fornendo nuove possibilità di collegamenti.
Interessante notare che le metropoli del gioco sono basate su quelle reali, come Los Angeles o Tokyo.

Where Cards Fall

Se molti dei titoli citati sinora sono eccentrici e dotati di uno stile sì originale ma scanzonato o irriverente, Where Cards Fall offre un tipo di esperienza più profonda e malinconica.
Ogni livello ha per protagonista un adolescente, la cui storia verrà svelata nel corso della sua sezione, superando enigmi e puzzle ambientali. Elemento chiave per fare ciò è un mazzo di carte, ognuna delle quali può essere trasformata in una casetta utile per superare gli ostacoli, come burroni o altezze.

Skate City

Si sa: i giochi a tema skateboard sono sempre di moda, per questo Apple Arcade propone Skate City. Il titolo, attraverso uno stile minimal ed elegante, ripropone in chiave touch le meccaniche delle acrobazie sulla tavola da skate. Per riuscirci occorre fare movimenti precisi, come swipe e tap sullo schermo, dando un profondo senso di sfida.
Tutto ciò è enfatizzato dalla colonna sonora davvero ispirata per il contesto che offre Skate City.

Bleak Sword

Si torna nel mondo degli action con Bleak Sword, un titolo che potrebbe non colpire a primo impatto per la sua estetica low-fi, in cui i pixel fanno da protagonisti assoluti. Quello che però lo rende interessante sono le sue meccaniche – semplici, immediate e appaganti – unite alla particolare pericolosità dei nemici. Non sarà semplici sconfiggerli, non almeno senza il giusto tempismo e strategia. Ma è proprio questo il bello di Bleak Sword.

Overland

La lista si conclude con Overland, gioco di stampo post-apocalittico. Il titolo inizia col protagonista fermo in un parcheggio con la macchina senza più una goccia di carburante. Da qui comincia la scalata disperata per la sopravvivenza. L'avventura è suddivisa in turni, durante ognuno dei quali si dovranno prendere scelte importantissime, che influenzeranno in maniera decisiva l'avanzare del gioco.