I nuovi modelli di iPhone rilasciati nel corso degli ultimi mesi non portano con sé solamente novità dal punto di vista estetico e di software, ma anche nuove modalità di ricarica che portano a ben 5 le possibilità di riempire la tanto criticata batteria. Gli iPhone 8, 8 Plus e X, infatti, supportano la maggior parte dei metodi di ricarica attualmente presenti sul mercato, spaziando da quella tramite cavo a quella senza fili. Ma se pensate che la scelta si fermi a due semplici modalità, vi sbagliate di grosso. E potreste ignorare metodi ben più rapidi di quelli classici.

Facciamo quindi chiarezza: quali sono le possibilità di ricarica offerte dai tre nuovi iPhone? Innanzitutto quelle senza cavi, le wireless: in questo caso è possibile scegliere sistemi a 5W o a 7,5W, una novità introdotto con l'ultimo aggiornamento di iOS. Poi si passa ai trasformatori a muro, cioè quelli da collegare ad un cavo. In questo caso le possibilità sono tre: 5W (quello classico), 12W (quello dell'iPad) oppure 27W (venduto separatamente). Quest'ultimo è acquistavi dal sito web di Apple o in un Apple store e sfrutta un cavo USB C a Lightning.

Ecco quindi le 5 modalità di ricarica dalla più lenta a quella più veloce

  • 5W Wireless: la soluzione senza fili è la più comoda, ma anche quella più lenta. In 20 minuti si raggiunge il 20 percento di batteria, dopo 60 minuti il 39 percento.
  • 5W con cavo: di poco più veloce della soluzione wireless. 21 percento in 30 minuti, il 39 percento in 60 minuti
  • 7,5W Wireless: più veloce di entrambe le precedenti, è una via di mezzo accettabile. Si raggiunge il 27 percento in 30 minuti e il 46 percento dopo 60 minuti.
  • 12W con cavo: di certo la soluzione che in molti possono utilizzare senza spendere troppo. Sfruttando il caricatore compreso nella confezione di un iPad – o un altro trasformatore di pari potenza (2.4A) – si raggiunge il 39 percento in mezz'ora e il 72 percento dopo 60 minuti.
  • 27W con cavo: è la soluzione più costosa, ma anche quella più veloce. Necessita di un trasformatore apposito abbinato ad un cavo USB C a Lightning da 80 euro, ma garantisce il 49 percento in 30 minuti e il 79 percento in 60 minuti.