Che Amazon Echo, lo speaker intelligente dotato di assistente Alexa, fosse uno dei regali più ambiti dell'anno era ormai chiaro da tempo. Le consegne stimate se lo si vuole acquistare ora, infatti, sono previste per la fine di febbraio. Tempistiche lunghissime che sottolineano come in molti abbiano deciso di regalare ai propri amici e parenti questa novità recentemente arrivata in Italia. Una decisione che, però, ha messo in crisi il sistema di Amazon proprio il giorno del grande debutto: da questa mattina i sistemi di Alexa sembrano essere del tutto offline, probabilmente bloccati dalla mole di attivazioni dall'Italia (e non solo).

Un grande successo, quindi, al quale l'azienda non era evidentemente preparata. La situazione problematica sembra peraltro aver colpito tutto il mondo e non solamente l'Italia: basta cercare su Twitter l'hashtag #Twitterdown per scoprire che Alexa sembra essere offline praticamente in tutto il globo. D'altronde lo speaker Echo è stato sicuramente uno dei regali più gettonati in molti paesi, soprattutto in quelli in cui è arrivato solo pochi mesi fa, come l'Italia. E il processo di configurazione effettuato da milioni di dispositivi contemporaneamente deve aver causato un intoppo ai server dell'azienda.

Se quindi sotto l'albero avete trovato un dispositivo Echo e in queste ore avete provato senza successo a configurarlo non temete, presto i sistemi torneranno online e potrete continuare l'installazione del vostro nuovo assistente virtuale. Fino ad allora, però, dovrete godervi il pranzo di Natale senza la compagnia di Alexa. Lo stesso, ovviamente, vale per tutti gli utenti che possiedono già un Echo: ogni domanda posta ad Alexa restituisce un errore.