17 Giugno 2015
11:33

Amazon come Uber: un nuovo servizio permetterà ai cittadini di fare consegne

Il colosso dell’e-commerce Amazon, secondo quanto riportato dal Wall Street Journal, sarebbe al lavoro per avviare un nuovo servizio di consegne utilizzando persone comuni come corriere.
A cura di Matteo Acitelli

Il colosso dell'e-commerce Amazon, secondo quanto riportato dal Wall Street Journal, sarebbe al lavoro per avviare un nuovo servizio di consegne utilizzando persone comuni come corriere: mettono a disposizione la propria auto in cambio di una ricompensa in denaro. Come riportato dalla fonte, questo inedito servizio di consegne ideato dalla compagnia di Seattle è in via di sviluppo, i tecnici del portale sono al lavoro per realizzare una nuova applicazione per smartphone che consentirà alla società di reclutare e pagare gli utenti che intendo prestarsi alla consegna di merci, un po' come già avviene per Uber con la differenza che, anziché trasportare persone si trasporteranno merci. Dai primi dettagli emersi questo nuovo servizio di Amazon prenderà il nome di "On my way" e coinvolgerà anche alcuni negozi di utensileria e bricolage che saranno utilizzati come aree deposito per stazionare i prodotti da consegnare.

Attraverso questa nuova tipologia di consegna il colosso dell'e-commerce otterrebbe un controllo ancora maggiore sulle consegne con un taglio nei costi di trasporto che nel corso dello scorso anno sono cresciti di circa il 31%. In attesa di scoprire maggiori informazioni sul lancio del servizio "On my way", da qualche mese Amazon ha iniziato a testare il nuovo servizio di consegna merce con droni in Canada. I primi test effettuati dalla compagnia sono serviti per migliorare il volo dei droni all'interno delle città, i droni di Amazon dovranno volare ad un'altezza compresa tra i 60 ed i 150 metri, un'altezza superiore a quella della maggior parte dei palazzi ma comunque inferiore rispetto all'altezza minima utilizzata dagli aerei. I droni di Amazon consentiranno di consegnare pacchi per un peso massimo di 2,2 Kg ad una velocità di circa 90 Km/h. Staremo dunque a vedere se verrà lanciato prima il servizio di consegna tramite drone o se magari, in attesa di perfezionare il servizio, Amazon sostituirà parte dei corrieri con una sorta di carpooling che consentirà ad una serie di persone selezionate di condividere il viaggio con una serie di pacchi Amazon da consegnare.

Amazon testa il nuovo servizio di consegna con droni in Canada
Amazon testa il nuovo servizio di consegna con droni in Canada
UberEATS, il nuovo servizio di consegna cibo a domicilio di Uber
UberEATS, il nuovo servizio di consegna cibo a domicilio di Uber
Amazon Destination, il nuovo servizio per prenotare hotel
Amazon Destination, il nuovo servizio per prenotare hotel
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni