11 Giugno 2015
16:55

Amazon, l’UE apre un’indagine per abuso di posizione dominante nel mercato degli ebook

Amazon finisce nuovamente nel mirino dell’UE. Non a causa delle attività finanziarie ma per via degli accordi stipulati con le case editrici, accordi che, ipotizza la Commissione europea, sarebbero subordinati a clausole che violano le regole sulla concorrenza imposte dall’UE e di conseguenza costituirebbero abuso di posizione dominante.
A cura di Marco Paretti

Amazon finisce nuovamente nel mirino dell'UE. Non a causa delle attività finanziarie ma per via degli accordi stipulati con le case editrici, accordi che, ipotizza la Commissione europea, sarebbero subordinati a clausole che violano le regole sulla concorrenza imposte dall'UE e di conseguenza costituirebbero abuso di posizione dominante. Per questo la Commissione – in particolare la commissaria Margrethe Vestager – ha aperto un'indagine antitrust sull'azienda americana, con particolare attenzione per il settore degli ebook, dove Amazon è il più grande distributore a livello europeo.

Nel mirino è finita la clausola che obbliga le case editrici ad informare ed offrire al colosso dell'e-commerce contratti uguali o più vantaggiosi di quelli offerti alla concorrenza. Secondo la Commissione, questo accordo potrebbe impedire lo sviluppo di un mercato più funzionale e, di fatto, svantaggiare tutti i consumatori. Bruxelles ha già bollato come illegale questa tipologia di clausole; al termine di un'indagine riguardante il sito Booking.com, indagato proprio perché costringeva gli alberghi a sottostare a questa clausola, aveva definito illecita questa pratica.

L'indagine della Commissione interesserà – almeno durante il periodo iniziale – il solo mercato degli ebook inglese e tedesco, cioè i due più grandi in Europa. Amazon è sotto indagine da parte dell'UE anche per l'aiuto illecito che il Lussemburgo avrebbe fornito verso l'azienda fondata da Bezos. Il paese avrebbe, negli ultimi 10 anni, sovvenzionato Amazon per le sue attività in Europa. Ma quello su cui ha puntato l’indagine è che il Granducato del Lussemburgo avrebbe concesso speciali favori fiscali ad Amazon secondo una legge del 2003, riducendo solo all’1% le tasse da pagare sui redditi prodotti sul mercato europeo. Un tasso effettivamente vantaggiosissimo.

Antitrust UE, al via l'accusa formale a Google per abuso di posizione dominante
Antitrust UE, al via l'accusa formale a Google per abuso di posizione dominante
Qualcomm, la Commissione Europea avvia due indagini per abuso di posizione dominante
Qualcomm, la Commissione Europea avvia due indagini per abuso di posizione dominante
Abuso di posizione dominante, Google risponde alle accuse: "Non stiamo danneggiando la concorrenza"
Abuso di posizione dominante, Google risponde alle accuse: "Non stiamo danneggiando la concorrenza"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni