Forse qualcuno se li ricorderà, ma se avete bisogno di un ripasso non troverete più nulla. Sono gli spot della serie "Ingenious" realizzati da Samsung e ambientati in uno spazio che ricorda in tutto e per tutto un negozio Apple, con tanto di "Genius" – da qui il nome degli sketch – impegnato a rispondere alle improbabili richieste dei clienti. Una serie di pubblicità che, ovviamente, sottolineavano gli elementi in grado di differenziare gli smartphone sudcoreani da quelli della mela. Uno di questi aveva come protagonista il jack per le cuffie, eliminato da Apple ma non da Samsung. Almeno fino ad ora, visto che con il Galaxy Note 10 è sparito il foro per gli auricolari. Ma a scomparire insieme a lui è stato anche lo spot in cui Samsung prendeva in giro Apple.

Come notato da Business Insider, l'azienda sudcoreana ha eliminato gli spot da YouTube e da tutte le piattaforme su cui erano stati caricati. In una di queste pubblicità Samsung prendeva apertamente in giro Apple per la mancanza del foro dedicato al jack delle cuffie, facendosi beffe della necessità di utilizzare un adattatore per ascoltare musica e ricaricare lo smartphone allo stesso tempo. Gli spot risalgono al 2017, ma ora sono stati completamente eliminati. Il motivo è palese: tutti gli elementi usati da Samsung per prendersi gioco di Apple caratterizzano ora il suo nuovo top di gamma, adattatori multipli compresi.

Perché Samsung ha eliminato il jack audio

L'eliminazione del foro sui Note 10 anche da parte di Samsung è l'ultimo segnale in grado di indicare la fine dell'era del jack audio sugli smartphone. Nel caso dell'azienda sudcoreana, la scelta è stata dettata dal fatto che Samsung ha preferito utilizzare quello spazio per aumentare le dimensioni della batteria in un telefono ancora più sottile del modello precedente. Il jack per le cuffie, quindi, è ormai l'elemento più sacrificabile degli smartphone, soprattutto in virtù del fatto che l'utilizzo di auricolari wireless sta diventando sempre più diffuso.