Apple vuole triplicare. Due iPhone all'anno non sembrano bastare più e per il 2019 l'azienda di Cupertino starebbe pensando di annunciare tre nuovi modelli di smartphone della mela mantenendo sul mercato anche la linea XR, introdotta pochi mesi fa insieme agli iPhone Xs e XS Max. Apple continuerebbe quindi con una proposta caratterizzata da due modelli di fascia alta e da un iPhone più "economico" che abbandona lo schermo OLED in favore di un display LCD, proprio come avvenuto quest'anno con l'uscita dell'iphone XR.

Inoltre, il modello più grande e di punta dovrebbe aumentare ulteriormente il numero di fotocamere posteriori, passando da due a tre, come peraltro già affermato da indiscrezioni circolate nel corso degli ultimi giorni. Una serie di mosse che puntano ad infastidire la concorrenza dei dispositivi Android, ormai caratterizzata da una fascia di prezzo molto vicina a quella degli smartphone Apple, per lo meno per quanto riguarda il posizionamento più alto. La presenza di più fotocamere è d'altronde un trend che negli ultimi anni ha subito una grande esplosione e che ha portato a smartphone dotati di 2, 3, 4 o più fotocamere posteriori.

Il comparto fotografico dell'iPhone di fascia alta in uscita nel 2019 dovrebbe vantare sensori e obbiettivi simili a quelli trovati su iPhone XS e XS Max, ma anche un terzo elemento che potrebbe essere esclusivamente dedicato a percepire la distanza degli oggetti inquadrati rispetto al telefono. Il sensore in questione — che altre voci raccontano essere sviluppato da Sony — servirebbe a dare vita ad applicazioni in realtà aumentata più coinvolgenti, ma anche ad applicare effetti grafici più convincenti alle foto scattate. Per saperne di più, però, dovremo attendere la presentazione che probabilmente avverrà nel corso del prossimo settembre.