Le anticipazioni erano veritiere e le speranze degli utenti si sono avverate: iPad Air e iPad Mini hanno ufficialmente dei successori. La conferma arriva direttamente da Apple, che in queste ore ha portato all'interno del suo store online i nuovi modelli delle due tavolette: si tratta del sottile e potente iPad Air 10.5 e della quinta generazione del compatto iPad Mini, entrambi prodotti che non subivano un aggiornamento da anni.

Il nuovo iPad Air 10.5 ricorda in qualche modo il modello di iPad rilasciato l'anno scorso e dedicato agli studenti, ma è più potente ed evoluto. Il design al netto di uno spessore di soli 6,1 millimetri, è rimasto lo stesso, ma il processore è quello dei modelli più potenti e recenti di iPhone, ovvero l'A12 Bionic con Neural Engine. Lo schermo è più grande: ora è una unità da 10,5 pollici (la più grande mai utilizzata su un iPad non appartenente alla serie Pro) a 2224 x 1668 pixel di risoluzione con supporto alla tecnologia true tone. Il dispositivo inoltre supporta il vecchio modello della Apple Pencil e l'agganciamento della Smart Keyboard. Il prezzo è a metà strada tra quello dei potenti iPad Pro e quello dell'iPad per studenti rilasciato l'anno scorso: parte da 569 euro per la variante solo Wi-Fi con 64 GB di memoria per arrivare agli 879 chiesti per il modello con connettività cellulare e 256 GB.

Il nuovo iPad Mini invece riporta in auge una tipologia di dispositivo che Apple sembrava aver abbandonato, aggiornata però ai canoni odierni. Il display è da 7,9 pollici come quello del dispositivo originale, ma la risoluzione è aumentata a 2048 x 1536 pixel e soprattutto sono stati aggiunti il supporto alla tecnologia True Tone e alla Apple Pencil, il che dovrebbe rendere il dispositivo un blocco note compatto e ideale per gli artisti e i creativi in movimento. Chiudono il cerchio il processore A12 Bionic e lo stesso spessore ridotto di iPad Air. Il prezzo parte da 459 euro per la variante Wi-Fi da 64 GB di memoria e arriva a 769 per il modello con modem 4G e 256 GB di memoria.

Disponibili già da ora sul sito dell'azienda per la prenotazione, le prime consegne sono previste per l'inizio di aprile. Per chi decidesse di comprarli direttamente in negozio invece l'arrivo è al momento previsto per settimana prossima.