Apple ha ufficialmente confermato quello che le indiscrezioni davano ormai per certo: il prossimo 25 marzo l'azienda di Cupertino terrà una conferenza nella quale dovrebbe annunciare due altri elementi chiacchierati da tempo, cioè il suo servizio di streaming per fare concorrenza a Netflix e il servizio ad abbonamento per Apple News. L'invito arrivato ai giornalisti nel corso delle ultime ore non riporta nessuna informazione se non un semplice logo bianco su sfondo nero e la scritta "It's show time", un claim utilizzato da Apple anche nel 2006 quando aveva annunciato l'Apple TV.

Tutto sembrerebbe indicare il tanto atteso annuncio relativo al servizio di streaming che andrebbe a porre Apple in diretta competizione con Netflix e con tutti i servizi di questo tipo che quest'anno, è bene ricordarlo, avranno un nuovo peso massimo con cui confrontarsi: Disney+, la piattaforma di streaming del colosso americano. Per quanto riguarda le informazioni in merito alla proposta di Apple, però, attualmente si sa davvero poco se non nulla di quello che potrà offrire, di come si chiamerà e di quali dispositivi saranno compatibili con questa nuova piattaforma.

Oltre al servizio in streaming, Apple dovrebbe lanciare anche il nuovo Apple News che consentirà agli editori di offrire un servizio in abbonamento agli utenti, che quindi potranno accedere ad una serie di contenuti giornalistici pubblicati dai partner della mela pagando un abbonamento mensile. In breve, anche in questo caso si tratterebbe di una sorta di Netflix delle notizie che consentirà di accedere ad alcune testate in un unico luogo. Infine, secondo qualche indiscrezione Apple potrebbe anche annunciare la seconda versione delle AirPods, un nuovo iPad di fascia bassa e l'AirPower, il tappetino per la ricarica wireless dei dispositivi.