Opinioni
1 Giugno 2015
10:50

Apple Watch, l’azienda rassicura: “Nessun bug del cardiofrequenzimetro”

Quello che sembrava essere il primo vero bug dell’Apple Watch – un problema sorto in seguito al primo aggiornamento del sistema operativo – in realtà è solo una modifica voluta del comportamento del sensore per il battito cardiaco.
A cura di Marco Paretti

Quello che sembrava essere il primo vero bug dell'Apple Watch – un problema sorto in seguito al primo aggiornamento del sistema operativo – in realtà è solo una modifica voluta del comportamento del sensore per il battito cardiaco. A riferirlo è la stessa Apple, che, con una modifica della pagina dedicata sul sito ufficiale, ha spiegato che la casualità della durata degli intervalli tra una misurazione e l'altra è un elemento voluto. O meglio, l'azienda ha sottolineato il fatto che, d'ora in poi, il sensore non misurerà il battito cardiaco degli utenti se questi si stanno muovendo o se il braccio è in movimento.

In questo caso, è bene sottolinearlo, Apple fa riferimento a quelle che prima erano le misurazioni che avvenivano ogni 10 minuti, indipendentemente dalla nostra posizione o attività. Resta quindi normale la funzionalità del sensore durante una sessione di attività fisica: in questo caso le rilevazioni avvengono quasi ogni minuto per tenere sotto controllo il consumo calorico. L'azienda di Cupertino non ha comunque fornito ulteriori spiegazioni riguardo al cambiamento: è ancora poco chiaro il perché abbia deciso di abbandonare misurazioni frequenti in favore di un numero minore. Una spiegazione potrebbe essere la maggiore precisione dei dati: misurando il battito solo quando non si è in movimento, è possibile ottenere delle misurazioni a riposo più precise.

Poche ore dopo l'uscita dell'aggiornamento 1.0.1 dell'Apple Watch, alcuni utenti hanno individuato quello che sembrava essere un bug del sensore per il battito cardiaco. Il fraintendimento è nato dal fatto che il dispositivo dovrebbe registrare i battiti ogni 10 minuti, ma, dopo il rilascio dell'update, l'intervallo tra le misurazioni è diventato totalmente casuale, passando da 20 minuti a diverse ore. Da qui l'ipotesi di un bug non voluto da Apple, il quale si è invece rivelato proprio una modifica intenzionale al funzionamento del sensore.

Apple Watch, bug nel cardiofrequenzimetro dopo l'aggiornamento
Apple Watch, bug nel cardiofrequenzimetro dopo l'aggiornamento
Apple Watch, un bug permette ai ladri di ripristinare lo smartwatch
Apple Watch, un bug permette ai ladri di ripristinare lo smartwatch
Made for Apple Watch, il programma che spiega alle aziende come creare cinturini
Made for Apple Watch, il programma che spiega alle aziende come creare cinturini
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni