18 Agosto 2015
19:28

Atlas, il robot di Google che corre in una foresta

Atlas, il robot umanoide progettato dalla Boston Dynamics, continua a sorprendere tutti ed i progressi sono ben visibili nell’ultimo video rilasciato dalla società di ingegneria robotica fondata nel 1992 e che dal 2013 è stata acquisita da Google.
A cura di Matteo Acitelli

Atlas, il robot umanoide progettato dalla Boston Dynamics, continua a sorprendere tutti ed i progressi sono ben visibili nell'ultimo video rilasciato dalla società di ingegneria robotica fondata nel 1992 e che dal 2013 è stata acquisita da Google. Il robot di Google è sicuramente uno dei modelli più avanzati attualmente in circolazione, come si può osservare dal filmato, Atlas è in grado di muoversi perfettamente anche al di fuori dei laboratori: lo vediamo correre in una foresta, riesce a mantenere l'equilibrio su un piede sfruttando le braccia ed il busto per rimanere in asse con il terreno e riesce a camminare a passo spedito anche su superfici particolarmente difficoltose. Ma è proprio quando si avventura nella foresta che il robot Atlas sorprende tutti, l'umanoide infatti riesce a superare numerosi ostacoli senza grosse difficoltà.

Al momento Atlas è ancora molto limitato a causa del cavo di alimentazione, questo robot richiede molta energia e c’è bisogno di qualcuno che lo segua per poterlo continuare ad alimentare. Nell'illustrare il nuovo filmato alla Fab Lab Conference, il fondatore di Boston Dynamics Marc Raibert ha spiegato i progressi di Atlas ed ha annunciato che il team è al lavoro per cercare una soluzione in grado di permettere al robot di muoversi in completa autonomia, senza la necessità di essere continuamente alimentato da un cavo. Atlas non è l'unico robot progettato dall'azienda Boston Dynamics, oltre a questo umanoide, infatti, in passato sono stati presentati altri modelli come Spot, il cane robot che ad inizio anno è stato visto in azione all'interno di un video pubblicato su YouTube in cui si destreggia tra uffici e spazi aperti, dimostrando di saper gestire perfettamente superfici sconnesse e ricoperte da ghiaccio, ma anche salite e discese piuttosto ripide.

Ray Kurzweil, manager di Google: "Con i robot nel cervello saremo simili a Dio"
Ray Kurzweil, manager di Google: "Con i robot nel cervello saremo simili a Dio"
Google, il nuovo campus sarà costruito con il supporto di gru-robot
Google, il nuovo campus sarà costruito con il supporto di gru-robot
Robot, entro il 2025 sostituiranno gli umani in un terzo dei lavori
Robot, entro il 2025 sostituiranno gli umani in un terzo dei lavori
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni