Bitcoin Microsoft

Negli ultimi anni i Bitcoin sono diventati una presenza piuttosto forte su internet, tanto da interessare sempre più aziende disposte ad accettarli come metodo di pagamento. A queste oggi si aggiunge un protagonista di tutto rispetto: Microsoft. L'azienda di Redmon accetterà infatti i Bitcoin per i pagamenti effettuati su Xbox Live e Windows Store, una svolta importante che sottolinea l'estrema rilevanza della valuta digitale.
Il sopporto ai Bitcoin arriva dopo qualche mese dall'introduzione del convertitore dollari/Bitcoin su Bing, il motore di ricerca di Microsoft. Da oggi i Bitcoin potranno essere utilizzati per aggiungere fondi ad un account e acquistare giochi, video e musica su Xbox e applicazioni su Windows Store.

Quella di Microsoft è una mossa a sorpresa, anche perché si tratta di una delle prima grandi aziende a supportare la nuova valuta, quando nemmeno Apple e Google hanno dimostrato interesse nella moneta digitale. L'introduzione di questo nuovo metodo di pagamento è reso possibile da BitPay, un sistema nato per processare le transazioni tramite Bitcoin.
Il supporto ai Bitcoin è, per ora, solamente disponibile negli Stati Uniti e non è chiaro se l'azienda ha intenzione di ampliare la sua copertura anche in altri paesi. La mossa ha comunque ricevuto il plauso della rete; secondo gli utenti si tratta di un evento piuttosto importante.
.

Bitcoin Microsoft

L'ultima grande azienda ad aver annunciato il pieno supporto ai Bitcoin è stata PayPal a settembre. Grazie ad un importante accordo con BitPay, Coinbase e GoCoin – tre delle maggiori aziende che si occupano di pagamenti con la valuta virtuale – è stata data la possibilità a tutti i fruitori americani di PayPal di utilizzare i Bitcoin per gli acquisti online.
Un accordo, quello tra Bitcoin e PayPal, che molti hanno interpretato come una risposta alla presentazione da parte di Apple del servizio Apple Pay, il nuovo sistema di pagamento pensato per snellire e modernizzare i  pagamenti mandando in pensione le vecchie carte di credito.