1.5 miliardi di download in tutto il mondo, record di applicazione più scaricata di sempre e ben oltre i 2 milioni di utenti solo in Italia. Sono questi i numeri che hanno fatto diventare TikTok un vero e proprio fenomeno sociale, che da sempre è stato spinto da un particolare dettaglio mai sfruttato a dovere negli altri social network più famosi: la musica. Perché è proprio la musica il fattore più importante e potente ad aver attratto l'interesse dei milioni di teen ager verso il social cinese, ed è proprio la musica la protagonista principale delle challenge e dei tantissimi meme talmente diffusi su TikTok, al punto di diventare virali anche sugli altri social network, Facebook e YouTube in primis.

E bene, se la musica ha avuto il merito di aver dato un grosso contributo alla diffusione di TikTok, è giunto il momento per il social cinese di "ricambiare il favore": (quasi) più di Spotify e YouTube è proprio TikTok a contribuire ora alla diffusione e al successo dei brani musicali. E lo fa, forse, nel modo più spontaneo e meno curato possibile, con un metodo del tutto diverso dalle tradizionali piattaforme di streaming musicale, puntando tutto sullai la creazione dei video. Ma senza la musica, quasi nessuno dei video pubblicati su TikTok avrebbe senso.

Blun7 a Swishland è la #SwishSwishChallenge

E con oltre 40.000 video nei quali è stato utilizzato un estratto di 15 secondi del brano, Blun7 a Swishland è la prova di come TikTok stia rivoluzionando anche il mercato musicale italiano. Perché è proprio su TikTok che Tha Supreme, un rapper diciottenne di Fiumicino, sta avendo gran parte del suo successo: un successo che in poco più di una settimana l'ha portato a superare il record di 4 milioni e mezzo di visualizzazioni su YouTube, l'ingresso nella classifica Viral 50 Italia di Spotify e il via alla #SwishSwishChallenge, che ha già superato le 13 milioni di visualizzazioni. Dello stesso parere è anche Beba, una rapper torinese che ha deciso di utilizzare TikTok per il lancio del suo nuovo progetto.

Insomma, il tanto famoso "tormentone" ormai non dipende più dalla combinazione studiata di musica, testi e periodi di lancio, ma nasce da una ricerca ossessiva di viralità e dalla creazione ben curata di momenti definiti "ear-catching", in cui con pochi secondi si tenta di catturare l'attenzione degli ascoltatori, indiretti, del sottofondo musicale. E quale migliore trampolino di lancio, anche in Italia, come un social che punta su contenuti veloci e basati proprio sulla musica?

Su TikTok il rapporto con la musica diventa più intimo

Dopo il tormentone di Old Town Road ad esempio, Sunna Girl, una rapper di 21 anni, ha firmato un accordo con Capitol Music dopo che la sua canzone "Runaway" non solo ha ispirato la #RunawayChallenge nel social cinese, ma ha collezionato ben 4.4 milioni di visualizzazioni su YouTube ed è arrivata all'ottava posizione sulla playlist Viral 50 di Spotify. Il tutto, sempre, grazie all'enorme diffusione del brano su TikTok.

E il motivo di questo fenomeno è semplice. Su TikTok gli persone interpretano le canzoni, creano coreografie di danza, imparano i testi e lavorano creativamente al montaggio dei video. Insomma, nel social cinese cambia il rapporto che milioni di persone hanno con la musica e lo fa, in un certo senso, in maniera positiva: in quei 15 secondi il rapporto che si ha con il brano musicale diventa più intimo, più proprio.

Il social cinese diventa così un trampolino di lancio non solo per gli utenti più seguiti, che proprio grazie alle coreografie inventate su un determinato brano musicale possono dare il via alle challenge e diventare più famosi, ma anche per gli artisti emergenti che, così come è successo a Sunna Girl, possono utilizzare TikTok per condividere parte dei propri brani, e farsi pubblicità in maniera più veloce, più creativa, ma soprattutto gratuita.

Fino a venti anni fa, i meccanismi interni dell'industria musicale erano avvolti da un velo di mistero. Alcuni artisti rischiavano di fare cattivi affari o di chiudere accordi che, nel tempo, rischiavano di mandarli in rovina. Oggi invece, ai musicisti vengono affidate le chiavi di una carriera musicale possibile anche tramite strade molto più semplici e immediate, come TikTok, ed è impossibile non ammettere che si tratta di un vero toccasana.