Nelle ultime ore Instagram ha rilasciato un aggiornamento che ha spaventato molti utenti: da ieri l'applicazione di condivisione fotografica manda una notifica agli utenti se qualcuno fa lo screenshot di una loro storia o registra i contenuti pubblicati all'interno delle storie attraverso la funzione di registrazione dello schermo disponibile sia su iOS che su Android. La fine di un'era per tutti quelli che solitamente facevano screenshot delle storie degli amici e che ora non potranno farlo se non facendolo sapere al contatto. In realtà, però, non tutto è perduto.

Esiste infatti una procedura che consente di salvare comunque lo screenshot di una storia senza però inviare la notifica al contatto. Come? Semplice, attraverso un paio di accorgimenti che impediscono all'applicazione di avvisare l'altro utente. Per scattare una foto alle storie senza farsi scoprire basta aprire l'app di Instagram e selezionare la storia che vogliamo salvare, visualizzandola e poi chiudendola. Una volta fatto, senza chiudere l'applicazione dovrete attivare la modalità aereo dello smartphone e, tenendola attiva e quindi con il telefono completamente offline, potrete riaprire la storia ed effettuare lo screenshot.

Salvata l'immagine, chiudete la storia e l'app, per essere sicuri. Togliere la modalità aereo ed è fatta: avrete salvato la storia nel vostro rullino fotografico, ma senza inviare la notifica al vostro contatto, che non vedrà nemmeno il simbolo legato allo screenshot nella lista degli utenti che hanno visualizzato. Oltre alla notifica, infatti, nella lista degli amici che hanno aperto la storia il nuovo sistema posiziona una piccola icona accanto al nome di quelli che hanno effettuato uno screenshot, rendendo immediatamente individuabile chi lo ha fatto. Ma non con questo metodo.