Il nuovo aggiornamento di iOS porterà novità entusiasmanti per tutti gli acquirenti degli ultimi iPhone 12 Pro e Pro Max, ma risolverà anche un fastidioso problema che potrebbe aver coinvolto molti altri telefoni della serie iPhone. Si tratta del pacchetto software iOS 14.3, che porterà il sistema operativo dei telefoni Apple all'ultima versione disponibile e attiverà sulle varianti pro di iPhone 12 l'attesa modalità ProRAW dedicata ai fotografi appassionati e professionisti.

Arriva la modalità di scatto ProRAW

Questa categoria di persone attendeva da settimane l'aggiornamento appena arrivato: la modalità di scatto ProRAW era stata infatti mostrata in azione durante le presentazione dei nuovi iPhone 12, ma i dirigenti dell'azienda avevano anticipato che sarebbe stata messa a disposizione degli utenti solamente più in là. Di fatto la modalità ProRAW permette di catturare fotografie registrando in memoria l'intera gamma di informazioni assorbita dai sensori, offrendo agli utenti opzioni più numerose e di maggiore qualità nella fase di modifica degli scatti.

Sugli iPhone in realtà è già disponibile da tempo una modalità raw che propone agli utenti gli scatti così come sono stati letti dal sensore fotografico: utilizzarla però impedisce agli algoritmi Apple di intervenire automaticamente nel miglioramento delle fotografie. Con la modalità ProRAW gli utenti avranno a disposizione entrambe le cose: una foto elaborata a puntino dall'intelligenza artificiale della casa di Cupertino, ma ampiamente modificabile in tutti gli aspetti e passaggi che ha attraversato dallo scatto al salvataggio in memoria.

Risolto il bug delle notifiche

Purtroppo la modalità ProRAW arricchirà iOS 14.3 solamente sugli iPhone 12 Pro e Pro Max, ma anche gli altri proprietari di iPhone hanno un buon motivo per aggiornare il telefono all'ultima versione del sistema operativo. L'update promette infatti di risolvere un bug che nelle scorse settimane ha toccato un numero sempre maggiore di utenti, e che impediva alle notifiche dei messaggi di venire visualizzate correttamente. L'aggiornamento dovrebbe rendersi disponibile in queste ore in automatico o visitando le relative impostazioni del telefono: una volta installato, chi ha riscontrato questo problema dovrebbe finalmente poterselo lasciare alle spalle.