La pandemia di coronavirus e il conseguente lockdown hanno costretto milioni di persone a rivolgersi ai servizi online per fare attività in compagnia che prima potevano essere svolte in presenza, tra le quali giocare a un gioco di società o semplicemente guardare un film insieme. Pur nella speranza che non si verifichino altre situazioni simili, in questi giorni Amazon ha attivato ufficialmente Twitch Watch Party, una funzione che permetterà agli utenti di Twitch di guardare ognuno da casa propria un film del catalogo Prime Video, perfettamente sincronizzato e con la possibilità di commentarlo nella stessa finestra di chat.

Della novità si parlava già da tempo, dal momento che è stata al centro di una fase di test per mesi e ha debuttato negli Stati Uniti alla fine di giugno, quando ne abbiamo raccontato il funzionamento. Quel che cambia a partire da oggi è che un Watch Party potrà ora essere avviato dagli utenti di tutto il mondo: basta visitare il sito della piattaforma ed entrare con le proprie credenziali Amazon. Se all'account è abbinato un abbonamento a Prime Video sarà possibile ospitare una diretta con il film in trasmissione, che sarà visibile a tutti gli utenti registrati con abbonamento a Prime Video attivato.

L'iscrizione al servizio di streaming Amazon è un prerequisito fondamentale per poter partecipare a un Watch Party. Per il resto però la visione non è limitata solamente ad amici e parenti: il collegamento da seguire per entrare in una stanza virtuale può essere reso pubblico e diffuso per creare esperienze di visione collettiva alle quali possono partecipare decine e decine di persone. La modalità di interazione predefinita tra gli spettatori resta sempre la chat integrata nel servizio, ma per i gruppi di amici più intimi resta sempre la possibilità di abbinare una chiamata audio o video su un altro servizio.

La novità è in fase di rilascio e dovrebbe rendersi disponibile ovunque nel giro di pochi giorni, con un problema di fondo: dal momento che il servizio porterà nelle stesse stanze virtuali utenti di tutto il mondo, si creeranno incompatibilità dovute ai diversi cataloghi che Prime Video offre nei vari Paesi. Alcuni film o serie TV dei quali il gruppo non detiene i diritti nella propria zona di provenienza di un utente non saranno disponibili per la visione, a prescindere da quanto promesso da chi ospita la visione.