Opinioni
7 Marzo 2017
17:48

Con questa applicazione puoi “noleggiare” un cane

Si chiama Bark’N’Borrow ed è un’applicazione che consente a chi vorrebbe un cane ma non può permetterselo di “prenderlo in prestito” da un altro utente. Che, a sua volta, può trovare una sorta di dog sitter in maniera gratuita.
A cura di Marco Paretti

Possedere un cane, soprattutto in una grande città, non è di certo semplice. Gli orari di lavoro potrebbero non essere compatibili con il tempo che bisogna dedicare al proprio amico a quattro zampe, oppure, più semplicemente, il proprietario di casa potrebbe non volerne proprio sapere di avere un (piccolo) coinquilino in più. Insomma, diversi motivi potrebbero impedirvi di tenere un cane in casa, nonostante l'interesse nel farlo sia alto. L'unica soluzione? Prendere in prestito un cane da un'altra persona, passando con lui qualche ora o l'intera notte. Insomma, "noleggiare" un cane per poterci passare un po' di tempo. Come? Secondo una start-up di Los Angeles la soluzione è tecnologica e si chiama Bark'N'Borrow.

Si tratta di un'applicazione dedicata a chi possiede un cane e a chi, appunto, vorrebbe averne uno. Il concetto è semplice: una volta creato il proprio profilo – e quello dell'eventuale compagno a quattro zampe – si possono cercare altri proprietari con i quali fissare un incontro per condividere una passione e far conoscere i propri animali oppure trovare una persona interessata a passare del tempo con il proprio cane. Già, perché al servizio si possono iscrivere anche gli utenti che non hanno un cane ma vorrebbero passare del tempo in compagnia di un quadrupede. Questi, dopo essere stati verificati dal team interno della start-up, potranno prendere appuntamento con i proprietari dei cani per passare del tempo con loro e con il loro animale. E, una volta che il rapporto sarà consolidato, potranno persino "noleggiare" il cane per qualche ora o per una nottata.

Allo stesso modo, i proprietari di cani potranno trovare persone alle quali affidare il proprio compagno a quattro zampe senza doversi rivolgere a sconosciuti (e costosi) dog sitter. Bark'N'Borrow è di fatto anche questo: un'applicazione per trovare una persona affidabile alla quale lasciare il proprio cane, una sorta di dog sitter non professionista che potrà prendersi cura del cane in caso di bisogno. Il costo dei singoli incontri? Nessuno. L'applicazione richiede solo un pagamento mensile di 4,99 dollari – il cui 5 percento sarà devoluto ad organizzazioni di beneficenza – ma tutti gli incontri successivi saranno gratuiti.

Ovviamente la start-up assicura la sicurezza di proprietari e cani sfruttando un team di persone che approvano manualmente tutti gli utenti, analizzando i profili social pubblici e chiedendogli di compilare un questionario dettagliato. Inoltre, la sicurezza dei partecipanti è garantita anche da un call center attivo tutti i giorni a tutte le ore e da un'assicurazione che il servizio mette a disposizione di tutti gli utenti e che copre fino a 100.000 dollari di danni a luoghi e 5.000 dollari di spese mediche. Per il momento l'applicazione è attiva solo in alcune città degli Stati Uniti.

In Italia sono arrivate le stanze a tema che puoi noleggiare per i tuoi tiktok
In Italia sono arrivate le stanze a tema che puoi noleggiare per i tuoi tiktok
Le 8 applicazioni più utilizzate dagli adolescenti
Le 8 applicazioni più utilizzate dagli adolescenti
Prisma premiata come migliore applicazione Android del 2016
Prisma premiata come migliore applicazione Android del 2016
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni