PlayStation 5 è ormai sempre più reale. Lo dimostra il video ufficiale pubblicato nelle scorse ore da Sony, dedicato al sezionamento – o teardown – della console. Tale video permette di avere un’idea chiara delle dimensioni e della componentistica che caratterizzano PlayStation 5, il cui arrivo sul mercato è previsto il prossimo 19 novembre.

Il primo elemento del video che colpisce sono le ampie dimensioni della console, che misura 39 cm di lunghezza, 26 cm di larghezza e 10,4 cm di profondità. La base circolare in plastica è necessaria per mantenere PlayStation 5 in verticale, ma nel caso in cui venga posizionata in orizzontale, la base può essere tolta tramite cacciavite. Le misure sopramenzionate sono legate alle paratie bianche, che possono essere facilmente rimosse, grazie alla plastica morbida. Ciò fa pensare a un’ipotetica personalizzazione di PlayStation 5, con paratie di colori e decorazioni differenti.

Una volta staccato il sigillo garanzia (disassemblare la console in casa non è consigliabile), PlayStation 5 mostra tutte le sue componenti, a partire dalla ventola di raffreddamento misurante 45mm di spessore, che raccoglie l’aria dalla parte frontale per farla uscire da quella posteriore della console. PlayStation 5 presenta una porta USB Type- C, con velocità 10Gbps, una porta USB Type-A, entrata cavo HDMI e LAN. Per quanto riguarda l’unità di lettura del disco, supporta l’HD Blu-ray, ed è coperta da un foglio di metallo montato tra due livelli isolanti così da evitare i rumori del disco che vibra e gira all’interno della console. A questo punto il video si sofferma sulle componenti tecniche, ossia:

  • Wi-Fi 6
  • Antenna Bluetooth 5.1
  • CPU x86-64-AMD Ryzen “Zen 2”
  • GPU AMD Radeon 2.23 GHz da 10.3 Tflops
  • Sistema di memoria GDDR6 da 16 GB
  • SSD da 825 GB al posto dell’HDD

La parte finale del video dedicato a PlayStation 5 è rivolto all’impianto di raffreddamento. Un aspetto importante considerata l’esperienza con PlayStation 4 e la sua versione PRO, che dopo un lungo utilizzo diventano particolarmente calde e rumorose durante le sessioni di gioco. PlayStation 5 quindi abbandona la pasta termica e ricorre al metallo liquido per assicurare stabilità, lunga durata e un adeguato raffreddamento. Quest’ultimo è agevolato dal dissipatore, anch’esso di notevoli dimensioni, che permette una circolazione d’aria più efficace.