2 Settembre 2021
16:55

Cosa succede da oggi quando segnali qualcuno su WhatsApp

Il sistema di segnalazione di contatti e gruppi problematici è in vigore su WhatsApp ormai da tempo, ma in queste ultime settimane gli sviluppatori vi hanno apportato alcune modifiche: il nuovo sistema è in arrivo insieme agli ultimi aggiornamenti di WhatsApp previsti a partire da questi giorni.
A cura di Lorenzo Longhitano

Come avviene su ogni piattaforma di interazione online, anche su WhatsApp può capitare di imbattersi in persone che non rispettano le regole di convivenza, educazione o rispetto nei confronti del prossimo. Per questo motivo all'interno dell'app è disponibile una opzione per segnalare i comportamenti di persone o gruppi che violano il regolamento interno dell'app, affinché i moderatori decidano se è il caso di espellerli dal servizio o meno. Il sistema è in vigore ormai da mesi, ma in queste ultime settimane gli sviluppatori vi hanno apportato alcune modifiche: il nuovo sistema di segnalazione è in arrivo insieme agli ultimi aggiornamenti di WhatsApp, che gli smartphone Android e iOS riceveranno in automatico a partire proprio da questi giorni.

Cosa succede quando segnali qualcuno su WhatsApp

Per segnalare il comportamento scorretto di un utente o di un gruppo su WhatsApp occorre sempre aprire la conversazione in questione e poi visitare le relative opzioni toccandone il pulsante con i tre pallini verticali ospitato nella porzione in alto a destra della schermata. Qui la voce Altro mostra l'opzione Segnala, che a sua volta apre una finestra di dialogo per inoltrare l'effettiva segnalazione ai moderatori di WhatsApp. In realtà non è possibile specificare per quale motivo si è deciso di segnalare un contatto o un gruppo, e il motivo è semplice: portare a termine l'operazione invia automaticamente all'azienda l'ultimo scambio intrattenuto con il contatto o all'interno del gruppo che si sta segnalando, e permette così ai moderatori di valutare direttamente la presenza di eventuali comportamenti scorretti.

Il nuovo sistema di segnalazione di WhatsApp

La novità introdotta in queste versioni consiste nella quantità di messaggi che l'app inoltra automaticamente ai moderatori. Mentre nelle versioni più vecchie gli sviluppatori precisavano che i messaggi inoltrati sarebbero stati solamente gli ultimi, a partire da questi giorni le segnalazioni conterranno una micro cronologia degli ultimi 5 messaggi scambiati tra i contatti che hanno preso parte alla conversazione in questione. Questo limite dovrebbe aiutare i moderatori della piattaforma a comprendere il contesto nel quale è avvenuta una segnalazione senza invadere eccessivamente la privacy dei protagonisti.

Le politiche di espulsione

Come avvenuto finora, inviare una segnalazione non porta automaticamente all'espulsione del contatto segnalato dal servizio, anche quando il comportamento evidenziato viola effettivamente le regole di WhatsApp; prima di prendere provvedimenti del genere infatti i moderatori attendono generalmente che le segnalazioni ricevute per un dato account superino una determinata soglia. Il consiglio per chiunque si imbatta in comportamenti illeciti all'interno dell'app è dunque quello di agire senza remore e rapidamente: aspettando troppo tempo per le segnalazioni si rischia infatti che i messaggi incriminanti diventino obsoleti e non vengano inclusi nel conteggio di quelli che vengono inoltrati.

Cosa succede se non usi il tuo account WhatsApp per 45 giorni
Cosa succede se non usi il tuo account WhatsApp per 45 giorni
Cosa succede sei fai uno screenshot alle foto che si autodistruggono su WhatsApp
Cosa succede sei fai uno screenshot alle foto che si autodistruggono su WhatsApp
WhatsApp sta arrivando su iPad e sui tablet Android
WhatsApp sta arrivando su iPad e sui tablet Android
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni