Non si può dire che Apple Arcade, il servizio in abbonamento dedicato a giochi per smartphone, tablet e Mac, sia tra i servizi più di successo dell'azienda di Cupertino. Nonostante la qualità dei suoi titoli e il format effettivamente interessante (si paga una cifra mensile per avere accesso a tutto il catalogo di giochi), Apple Arcade ha generato un engagement più basso rispetto ad altri servizi di punta della mela. Eppure oggi bisognerebbe tornare a darci un'occhiata, perché con l'ultimo aggiornamento del catalogo le novità sono davvero interessanti: da NBA 2k21 (senza microtransazioni) al nuovo gioco del creatore di Final Fantasy, passando per le nuove versioni di alcuni classici del passato come Monument Valley e Cut The Rope.

L'aggiornamento del servizio di giochi in abbonamento ha portato 30 nuovi titoli sulla piattaforma, che ora può contare su un totale di 180 giochi disponibili per tutti gli abbonati. Ciò che spicca questa volta, però, sono i nomi dei videogiochi approdati su Apple Arcade, partendo da una versione incredibilmente completa di NBA 2K21 esente dalla piaga delle microtransazioni (Apple non le permette nei titoli Arcade) e caratterizzata dalla maggior parte delle modalità del gioco per console, compresa la modalità MyCareer e il multiplayer online. E poi c'è Fantasian, il nuovo titolo del creatore di Final Fantasy Hironobu Sakaguchi, dove ogni ambiente è costituito da un vero diorama realizzato a mano e poi inserito nel gioco.

Uno dei diorami di Fantasian
in foto: Uno dei diorami di Fantasian

Ma oltre a questi titoli di fascia alta (c'è anche World of Demons di Platinum Games) nell'update troviamo anche la riproposizione in chiave Apple Arcade (e quindi senza alcun tipo di microtransazione) di vecchie glorie del "passato", cioè alcuni dei titoli più famosi della storia del gioco da smartphone. Tra questi l'affascinante Monument Valley, il cervellotico Mini Metro e il matematico Threes. Ma anche Cut The Rope, Reigns e Really Bad Chess, una variante del gioco degli scacchi che rimescola le regole del gioco. Si tratta di aggiunte estremamente interessanti che vanno a completare un catalogo forse non enorme ma comunque caratterizzato da numerose perle che ben si allontanano dall'idea di "giochino" per smartphone: la maggior parte dei titoli del catalogo di Apple Arcade rappresenta un perfetto equilibrio tra giochi per console e giochi mobile, con una qualità nettamente sbilanciata verso i primi.