Opinioni
9 Gennaio 2017
13:09

Ecco i chip che renderanno possibile la rivoluzione del 5G

La corsa al 5G è iniziata. Al CES di Las Vegas le aziende produttrici di chip hanno presentato le soluzioni tecnologiche che sopporteranno le nuovi reti telefoniche all’interno di smartphone, PC e automobili.
A cura di Marco Paretti

Al Consumer Electronics Show di Las Vegas si vede un po' di tutto. Dalle tecnologie futuristiche e utopiche a quelle più realistiche e dall'imminente arrivo sul mercato. Nell'edizione 2017, però, tra le molte soluzioni presentate ce n'è una che ne collega molte con un filo invisibile: il 5G. La connessione al web veloce e affidabile è alla base della prossima evoluzione dell'Internet delle Cose, del mondo sempre più connesso composto non solo dai dispositivi personali ma anche da ogni oggetto di casa, che in questo modo può dialogare con gli altri device e con noi. È al CES di Las Vegas che le principali aziende impegnate nello sviluppo di questa tecnologia hanno presentato i chip che forniranno ai nostri dispositivi la connessione 5G, con un arrivo previsto entro il 2022 anche in Italia.

L'obiettivo è quello di offrire un network in grado sia di fornire una connessione stabile e sicura per l'Internet delle Cose che di consentire l'utilizzo di tecnologie come la realtà virtuale anche al di fuori della propria casa (e quindi della rete WiFi). Tra le aziende impegnate nello sviluppo di questa tecnologia quella che più sta spingendo la produzione di chip destinati a queste connessioni è Qualcomm, già responsabile della maggior parte dei processori integrati all'interno dei dispositivi Android. "Il 5G avrà un impatto simile a quello dell’introduzione dell’elettronica nell’automobile e che porterà benefici nelle economie di intere società" ha spiegato il CEO dell'azienda, Steve Mollenkopf.

I lavori per l'attuazione del nuovo network sono già stati avviati sia negli Stati Uniti che in Europa, dove il 5G dovrebbe arrivare entro il 2020. Per l'Italia si dovrà aspettare un paio d'anni in più: i piani prevedono il lancio della nuova piattaforma entro il 2022. Un panorama, spiega Qualcomm, che darà vita ad un mercato da 3,5 miliardi di ricavi e 2,2 milioni di nuovi posti di lavoro, oltre a rinvigorire la rivoluzione tecnologica che già sta toccando aree come la domotica e la realtà virtuale. Parallelamente alla proposta di Qualcomm, anche Intel ha presentato un modem per il 5G destinato a prodotti casalinghi, dispositivi mobile e automobili. Insomma, la corsa al 5G è iniziata.

Reti 5G, ecco il progetto per l'Italia
Reti 5G, ecco il progetto per l'Italia
Migliori smartphone 5G: classifica e guida all'acquisto
Migliori smartphone 5G: classifica e guida all'acquisto
Lo smartphone si scalda? È colpa del chip (e delle particelle)
Lo smartphone si scalda? È colpa del chip (e delle particelle)
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni