1.119 CONDIVISIONI
7 Agosto 2015
18:05

Entro il 2070 faremo sesso con i robot

Tra circa 50 anni i robot saranno i nostri nuovi compagni di vita, ci aiuteranno al lavoro, si occuperanno delle persone più anziane e finiranno a letto con gli esseri umani.
A cura di Matteo Acitelli
1.119 CONDIVISIONI

Tra circa 50 anni i robot saranno i nostri nuovi compagni di vita, ci aiuteranno al lavoro, si occuperanno delle persone più anziane e finiranno a letto con gli esseri umani. È questa l'idea di Helen Driscoll, psicologa della sessualità e delle relazioni all’università di Sunderland (Gran Bretagna). La tecnologia è in continua evoluzione e, come dichiarato in un'intervista al quotidiano The Mirror, entro il 2070 le persone avranno relazioni sessuali con i robot: "Tendiamo a considerare la realtà virtuale e il sesso robotico nel contesto attuale ma se ripensiamo alle norme sociali sul sesso che esistevano solo 100 anni fa, è evidente che sono cambiate rapidamente e radicalmente".

"Quando la realtà virtuale diventerà più realistica e coinvolgente e sarà in grado di imitare e anche migliorare l’esperienza del sesso con un partner umano, è possibile che alcuni la preferiranno rispetto al sesso con un essere umano meno che perfetto"

Ad oggi è difficile immaginare che un robot possa sostituire una persona in carne ed ossa ma per la psicologa Driscoll tra circa cinquant'anni, quando la tecnologia offrirà dei "partner perfetti", "le persone potrebbero anche cominciare a innamorarsi dei loro partner virtuali". Come racconta nell'intervista rilasciata alla nota testata giornalista, oggi le persone si innamorano di celebrità e personaggi di fantasia e per lo stesso motivo tra diverse decine d'anni una situazione analoga potrebbe avvenire con i robot: "In futuro assisteremo alla crescita dei rapporti umani vissuti interamente online. E qualcuno comincerà a preferire il sesso virtuale tecnologicamente avanzato al sesso con esseri umani. Potremmo anche vedere un maggior numero di persone che vivono da sole passare più tempo nella realtà virtuale". Anche per il direttore del dipartimento d'ingegneria di Google, Ray Kurzweil, come dichiarato in un'intervista rilasciata qualche mese fa, nel 2029 i robot avranno raggiunto il livello d'intelligenza degli umani ed entro il 2025, invece, i lavoratori robotici avranno sostituito gli umani in un terzo dei lavori. Cifre impressionanti che fanno sicuramente riflettere, sarà necessario attendere ancora qualche anno per scoprire se realmente nel 2070 gli umani faranno sesso con i robot, nell'attesa però qualche compagnia si è già attiva con soluzioni come il Novint Falcon, un controller che scatena sensazioni sul corpo umano combinando l'Oculus Rift, un'idea in sviluppo da parte di un team di designer giapponesi che già da diversi mesi ha rilasciato una demo di questo prodotto che permette di fare sesso virtuale tramite l’Oculus Rift.

1.119 CONDIVISIONI
Robot, entro il 2025 sostituiranno gli umani in un terzo dei lavori
Robot, entro il 2025 sostituiranno gli umani in un terzo dei lavori
Ray Kurzweil, manager di Google: "Con i robot nel cervello saremo simili a Dio"
Ray Kurzweil, manager di Google: "Con i robot nel cervello saremo simili a Dio"
BeerBots, i robot che vi consegnano la birra (sul divano)
BeerBots, i robot che vi consegnano la birra (sul divano)
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni