A due anni dal debutto del test preliminare e a un anno dal lancio ufficiale negli Stati Uniti, finalmente è arrivata anche in Italia e nel resto d'Europa una delle nuove funzioni più interessanti di Facebook: si tratta di Facebook Dating, un servizio gratuito pensato per favorire gli incontri romantici tra tutti gli utenti iscritti al social che da oggi desidereranno usufruirne.

Un profilo separato

Il servizio ha debuttato negli Stati Uniti a settembre del 2019 per poi espandersi in altri 20 paesi dove è riuscito ad accendere più di un miliardo e mezzo di match, ovvero di contatti diretti tra utenti. Dating in sostanza si comporta come una speciale sezione di Facebook — separata e invisibile rispetto al resto del social — che permette di cercare un partner romantico tra persone iscritte al social sulla base di criteri come vicinanza e interessi in comune. Gli utenti che desiderano usufruire di Facebook Dating possono impostare un profilo alternativo che rimarrà invisibile agli altri utenti: la pagina creata apparirà solamente agli altri utenti iscritti a Dating, mostrando soltanto informazioni anagrafiche generiche del proprietario.

Informazioni sotto controllo

Il cognome viene espunto dal profilo, mentre tutte le informazioni già presenti su Facebook come orientamento sessuale e identità di genere possono essere incluse o escluse dalla propria pagina Dating, oppure modificate rispetto a quanto appare agli altri utenti. Lo stesso avviene con le immagini: Facebook Dating propone ovviamente di sfruttare le fotografie già presenti sulla pagina principale degli utenti, ma questi ultimi possono comunque decidere di scegliere solo le immagini che meglio descrivono la loro personalità o il loro aspetto estetico, magari lasciando da parte gli scatti che ritengono meno lusinghieri e caricandone di esclusivi per la sezione di incontri.

Storie, gruppi ed eventi

Il profilo su Facebook Dating prevede una sezione dedicata alla biografia del proprietario, ma non solo. Rispetto ad alternative come Tinder, su Facebook Dating è possibile anche caricare delle Storie — ovvero brevi clip sul modello di Instagram e Facebook, che mostrino ai potenziali match qualcosa in più sulle passioni o sulla quotidianità del proprietario della pagina. Per arricchire la propria pagina e renderla più interessante per le anime affini, sarà possibile infine aggiungervi i gruppi e gli eventi a quali si partecipa su Facebook.

Come funzionano i match

Come avviene all'interno di app simili, in Facebook Dating è possibile scorrere tra i profili di altri iscritti per scegliere i più interessanti tra quelli proposti dall'app. Il sistema effettua una preselezione utilizzando i suoi algoritmi, che pescano tra i profili più affini sulla base di elementi come vicinanza, passioni espresse e amicizie in comune; dopodiché la scelta dei potenziali partner avviene attraverso un meccanismo binario, ovvero dando loro un eventuale Mi piace o passando oltre. Gli utenti che contraccambieranno l'interesse di chi li ha selezionati faranno scattare un match, una corrispondenza che metterà i due utenti automaticamente in contatto per iniziare una conversazione in chat o in videochiamata.

La gestione degli amici

La lista dei profili da sfogliare esclude appositamente chi è già tra gli amici di Facebook: in questo modo non si incontrerà casualmente chi già si conosce, e resterà minimo il rischio di essere riconosciuti su Dating da amici o conoscenti. Nonostante questo, resterà comunque possibile comunicare al social una lista di 9 contatti Facebook e Instagram, dei quali si desidera approfondire la conoscenza in modo romantico. Se una o più di queste persone ricambiano allo stesso modo, Facebook Dating farà scattare il match; altrimenti, rimarranno all'oscuro di tutto.