12 Agosto 2015
12:08

Facebook informa gli utenti sulle immagini con contenuti forti

Facebook ha da poche ore attivato anche in Italia un avviso su tutti i contenuti multimediali condivisi all’interno del social network considerati forti: in grado di turbare, offendere o infastidire le persone.
A cura di Matteo Acitelli

Facebook ha da poche ore attivato anche in Italia un avviso su tutti i contenuti multimediali condivisi all'interno del social network considerati forti: in grado di turbare, offendere o infastidire le persone. Tra i primi profili che hanno visto la comparsa di questo nuovo alert troviamo la pagina ufficiale del sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, che nell'ultimo post "Napoli Città derenzizzata" presenta l'avviso: "ATTENZIONE: Immagine forte. Le foto con contenuti forti possono turbare, offendere o infastidire le persone. Confermi di voler vedere questo contenuto?".

Per visualizzare l'immagine condivisa nel post è infatti necessario cliccare sul pulsante "Vedi la foto". In realtà le restrizioni alle foto e ai video con contenuti forti sono disponibili sulla piattaforma di Mark Zuckerberg già dall'inizio di quest'anno ma in Italia questo tipo di avvisi è arrivo solo nelle ultime ore. Una situazione analoga infatti si verifica anche per i filmati caricati su Facebook, ogni volta che un video viene classificato "per adulti", il filmato non partirà in automatico e sarà presente un disclaimer che consentirà la visione solo dopo aver cliccato il tasto dedicato. La decisione è stata presa in seguito ad alcune riunioni interne tra i responsabili di Facebook che hanno optato per questa soluzione per evitare di mostrare a tutti i fruitori del social network foto e video con immagini forti che possono urtare la sensibilità degli utenti più giovani. Con l'introduzione di questo nuovo disclaimer per le foto ed i video su Facebook, i vertici della piattaforma di Menlo Park hanno dunque dimostrato ancora una volta il grande interesse nei confronti delle oltre 1,49 miliardi di persone iscritte a Facebook.

Una situazione analoga si è verificata di recente su alcuni video caricati sulle pagine Facebook della NBC Nightly News e The Post and Courier, un quotidiano locale di Charleston. Un portavoce del social network ha comunicato che questa tipologia di avvisi è disponibile sulla piattaforma a partire dalla fine del 2014: "Nel caso in cui le persone segnalano contenuti che per noi dovrebbero includere avvertenze o comunque non dovrebbero essere disponibili per le persone di età inferiore ai 18 anni, abbiamo la possibilità di aggiungere un avviso per gli adulti e possiamo impedire la visione ai più giovani."

Facebook, una notifica informa gli utenti sotto attacco: ecco come aumentare la sicurezza
Facebook, una notifica informa gli utenti sotto attacco: ecco come aumentare la sicurezza
Facebook, gli utenti postano di meno: -22% rispetto al 2014
Facebook, gli utenti postano di meno: -22% rispetto al 2014
Così Facebook ha promosso per anni i contenuti che ti facevano arrabbiare
Così Facebook ha promosso per anni i contenuti che ti facevano arrabbiare
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni