FIFA 20 è sicuramente uno dei giochi più attesi del momento, e numerosi giocatori di tutte le piattaforme non vedono l'ora di metterci le mani sopra quando uscirà il 27 settembre. Chi ha intenzione di acquistare il gioco per Nintendo Switch farà però meglio a sapere che la versione dedicata alla console portatile della casa giapponese sarà piuttosto diversa dalle altre: ribattezzata non per niente FIFA 20 Legacy Edition, mancherà di alcune caratteristiche che il produttore Electronic Arts ha elencato in un'apposita sezione del suo sito dedicata al gioco.

FIFA 20: su Switch niente modalità Volta

In sostanza il gioco si presenterà con una veste grafica rinnovata rispetto al predecessore, ma non includerà al proprio interno nessuna modalità o caratteristica di gioco a parte quelle già disponibili in FIFA 19. In FIFA 20 Legacy Edition si potrà in sostanza giocare alle modalità Calcio d'inizio, Carriera e FIFA Ultimate Team, ma anche a Tornei su licenza e personalizzati (inclusi la UEFA Champions League, la Women's International Cup), Prove abilità, Stagioni Online, Amichevoli Online e Stagioni in locale. Mancheranno tutte le novità annunciate nel corso dell'anno per FIFA 20, come tutte le modalità relative a VOLTA Football, che permettono di giocare per campetti e contesti urbani di tutto il mondo in match da 3, 4 o 5 giocatori per squadra.

Cosa resta su Switch

Su Nintendo Switch anche le meccaniche di gioco rimarranno identiche a quelle di FIFA 19, mentre saranno disponibili aggiornamenti per le rose durante tutta la stagione calcistica. Più che come un titolo inedito, FIFA 20 Legacy Edition si configura insomma come un aggiornamento nell'estetica e nei contenuti del predecessore. Fortunatamente tutti i vantaggi relativi all'utilizzo di Switch non sono stati toccati: il titolo rimarrà giocabile anche lontano da casa utilizzando la console in modalità portatile, con uno o due Joy-Con in modalità portatile oppure utilizzando la configurazione Pro Controller.