8 Marzo 2016
15:53

Google assume il fondatore di 4chan Chris Poole

Come annunciato all’interno del social network di micro blogging dallo stesso Chris Poole, nelle ultime ore il fondatore del celebre portale 4chan è stato assunto da Google.
A cura di Matteo Acitelli

Come annunciato all'interno del social network di micro blogging dallo stesso Chris Poole, nelle ultime ore il fondatore del celebre portale 4chan (il forum che permette la pubblicazione di messaggi e immagini in forma anonima) è stato assunto da Google.

Chris Poole, noto in rete con il nickname Moot, ha fondato il sito internet 4chan.org nel 2003 all'età di 15 anni ed ha venduto il progetto all’imprenditore giapponese Hiroyuki Nishimura nel mese di settembre 2015. Dal 2003 ad oggi 4chan ha ospitato milioni di foto, immagini e commenti postati da milioni di utenti che hanno contribuito alla crescita del sito internet classificando i contenuti all'interno delle varie categorie. 4chan negli anni è stata fonte di numeros meme, immagini, slogan e contenuti virali che poi sono diventati virali all'interno di social network come Facebook e Twitter.

"Sono felice di annunciarvi che mi sono unito a Google. Incontrando attuali ed ex dipendenti del gruppo, mi sono sempre sentito attirato dalla loro intelligenza, passione ed entusiasmo, così come dal desiderio universale di condividerli con gli altri. Sono anche impressionato dall’impegno dell’azienda per far sì che queste persone di talento possano affrontare alcuni dei più importanti e interessanti problemi del mondo."

Ad oggi il team di Mountain View non ha rilasciato alcuna informazione circa il lavoro che svolgerà il fondatore di 4chan all'interno dell'azienda del noto motore di ricerca. Secondo le prime indiscrezioni diffuse in rete Chris Poole sarà tra i responsabili di Google Plus, il social network di Big G che non è ancora riuscito ad attrarre un buon numero di utenti come sperato dai vertici dell'azienda. A rafforzare le ipotesi che Moot si occuperà della piattaforma Google Plus un tweet pubblicato nelle ultime ore dal fondatore e responsabile del progetto Google+ Bradley Horowitz.

"Non vedo l’ora di poter dare il mio contributo, con l’esperienza maturata in una dozzina di anni nel costruire community online, per iniziare un nuovo capitolo della mia carriera in un gruppo tanto incredibile."

Google Car, Big G si assume la colpa del primo incidente causato dai suoi veicoli
Google Car, Big G si assume la colpa del primo incidente causato dai suoi veicoli
Google Maps e Google Earth si aggiornano con le foto effettuate dal satellite Landsat 8
Google Maps e Google Earth si aggiornano con le foto effettuate dal satellite Landsat 8
Google dice addio ai Google Glass e chiude i profili social del progetto
Google dice addio ai Google Glass e chiude i profili social del progetto
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni