La novità era già stata rilasciata su dispositivi Android, ma ora ha raggiunto anche gli smartphone di Apple: da oggi gli utenti potranno segnalare direttamente dall'app di mappe di Big G autovelox, rallentamenti e incidenti, consentendo agli altri utenti di sapere quando stanno per incappare in uno di questi elementi. La novità era stata introdotta nella versione Android delle mappe qualche mese fa ma ora ha raggiunto anche l'ecosistema della mela. Le segnalazioni degli utenti in merito ad autovelox e rallentamenti erano già disponibili per gli utenti Apple, che però potevano solo visualizzare gli avvisi e non segnalarli.

La procedura per segnalare queste problematiche sulla strada è semplice e prevede l'utilizzo di una nuova icona posizionata sulla parte destra della schermata di navigazione che apparirà non appena Google aggiornerà la sua applicazione. In fondo alla lista delle piccole icone apparirà l'immagine di un piccolo "+" che, se selezionato, consentirà di accedere alla lista di elementi che è possibile segnalare: non si tratta solamente di autovelox ma anche rallentamenti, incidenti e, da quando sarà disponibile l'aggiornamento, cantieri, carreggiate chiuse, veicoli fermi e oggetti pericolosi sulla strada.

L'arrivo di questa funzione su dispositivi iPhone dovrebbe avvenire nel corso della settimana, come specificato da Google in un post sul suo blog ufficiale. Un approccio che sfrutta anche l'integrazione di Waze, il servizio di navigazione acquisito da Google che proprio sulle segnalazioni degli utenti ha basato il suo successo. Ora che tutti gli utilizzatori delle principali piattaforme mobile potranno effettuare segnalazioni, Google Maps si arricchirà di dati estremamente utili per chiunque si trovi ad affrontare lunghi viaggi. Ed eviterà a molti multe e ritardi.