Continua, senza sosta, la diffusione di bufale e fake news su WhatsApp a tema coronavirus. Notizie non veritiere che spingono gli utenti dell'app per i messaggi gratis a condividerle a mo' di catena di Sant'Antonio e che, dopo l'arrivo del virus cinese anche in Italia, si sono trasformate in consigli su fantomatiche cure contro il coronavirus e metodi di auto-analisi che, non vale neppure la pena specificarlo ancora, non servono proprio a nulla.

L'ultima di una lunga trafila di bufale sul coronavirus, riguarda una serie di consigli provenienti da "un gruppo di esperti di Taiwan" che suggerirebbero, per capire se si è infetti, di eseguire una "semplice verifica" ogni mattina.

Il testo del messaggio condiviso su WhatsApp

L'oggetto del messaggio bufala che circola su WhatsApp in queste ultime ore, racchiude alcune raccomandazioni che provengono da un fantomatico gruppo di "medici giapponesi", con il quale tutte le persone potrebbero auto-diagnosticarsi l'infezione da Covid-19, senza l'ausilio di un medico specialista. Ecco cosa si legge nel messaggio:

RICEVO ORA E TRASMETTO X CONOSCENZA
Il nuovo coronavirus NCP potrebbe non mostrare segni di infezione per molti giorni, prima dei quali non si può sapere se una persona è infetta. Ma nel momento in cui si manifesta la febbre e / o la tosse e si va in ospedale, i polmoni sono di solito già in fibrosi al 50% ed è troppo tardi!

Gli esperti di Taiwan suggeriscono di fare un semplice verifica che possiamo fare da soli ogni mattina:

Fai un respiro profondo e trattieni il respiro per più di 10 secondi. Se lo completi con successo senza tossire, senza disagio, senso di oppressione, ecc., ciò dimostra che non vi è fibrosi nei polmoni, indicando sostanzialmente nessuna infezione.

In tempi così critici, fai questo controllo ogni mattina in un ambiente con aria pulita!

Questi sono seri ed eccellenti consigli da parte di medici giapponesi che trattano casi COVID-19. Tutti dovrebbero assicurarsi che la propria bocca e la propria gola siano umide, mai ASCIUTTE. Bevi qualche sorso d'acqua almeno ogni 15 minuti. PERCHÉ? Anche se il virus ti entra in bocca … l'acqua o altri liquidi lo spazzeranno via attraverso l'esofago e nello stomaco. Una volta nella pancia … L’acido gastrico dello stomaco ucciderà tutto il virus. Se non bevi abbastanza acqua più regolarmente … il virus può entrare nelle tue trombe e nei polmoni. È molto pericoloso.

Condividi queste informazioni con la famiglia, gli amici e tutti i conoscenti, per solidarietà e senso civico!!!!

Inutile sottolineare che si tratta di un mix di informazioni false, a partire dal modo in cui si potrebbe capire se si è infetti dal virus, fino ad arrivare al decisamente fantasioso consiglio di bere ogni 15 minuti per ridurre il rischio di contagio. Tutte informazioni che non servono a niente, se non ad aumentare il senso di panico e di allarmismo nelle persone che lo ricevono e lo condividono a loro volta.

È importante non condividere questi messaggi

Nonostante WhatsApp e Facebook siano a lavoro per trovare un modo utile nella diminuzione della diffusione di queste fake news, il primo passo deve essere fatto dagli utenti. È importante essere consapevoli di vivere un periodo molto delicato, e che i messaggi in circolo su WhatsApp non sono altro che un modo per aumentare il già devastante allarmismo di questi ultimi giorni.

È quindi importante dare il proprio contributo, evitando di condividere questi testi qualora li si ricevesse, e tranquillizzare la persona che li invia, facendogli capire che si tratta solo di bufale e fake news.