Sono anni ormai che Favij — al secolo Lorenzo Ostuni — è lo youtuber più seguito d'Italia; presto però il giovane creator e artista potrebbe finire scavalcato nella classifica degli utenti nostrani più seguiti sulla piattaforma di condivisione video. Il primo posto tra i canali in italiano con più follower su YouTube potrebbe infatti passare presto ai Me contro Te, il duo di influencer palermitani poco più che ventenni che dalla sua formazione non ha fatto che conquistare milioni di iscritti alla loro pagina.

Da una parte in effetti Favij continua a vantare numeri che non hanno rivali: le persone che lo seguono stabilmente con un'iscrizione sul suo canale YouTube sono 6,08 milioni, mentre i Me contro Te sono fermi a 5,72 milioni di iscritti. D'altro canto però i dati rivelano che la differenza tra i due canali è destinata ad assottigliarsi sempre di più fino ad azzerarsi in un lasso di tempo non troppo lungo.

Il successo dei Me contro Te

Se la popolarità di Favij è un fenomeno che risale ormai ad anni fa, la parabola dei Me contro Te è più recente e diversa sotto molti punti di vista. Dietro al canale si cela infatti un duo formato da Sofia Scalìa e Luigi Calagna, due ragazzi palermitani di rispettivamente 22 e 26 anni che propongono contenuti mirati ai più piccoli. Da giochi e scherzi tra loro a per sfide ed esperimenti — tutti i contenuti prodotti e proposti dal duo sul proprio canale YouTube hanno al centro un pubblico di bambini e ragazzi. La formula e l'attenzione impiegata nel perseguirla sono stati premiati da un successo che i Me contro Te hanno saputo sfruttare per superare i confini della piattaforma di condivisione online.

Il tono e il contenuto dei loro video gli sono valsi progetti come un programma su Disney Channel e un film nelle sale cinematografiche. Questi elementi, insieme alla produzione di merchandising con il loro volto, ne ha aumentato la notorietà e spinto sempre più utenti a seguirli su YouTube e sui loro social. Proprio questo circolo virtuoso ha portato i Me contro Te alla situazione attuale su YouTube: da una parte il duo ancora è in seconda posizione tra i creator italiani più seguiti (non contano i profili del bassista Davie504 e di Marziapie perché in lingua inglese); dall'altra i loro video vantano più visualizzazioni in media e da almeno due anni il numero di iscritti mensili supera regolarmente quello del rivale Favij. Il sorpasso, insomma, è questione di tempo.