I flipper sono considerati dalla maggior parte delle persone come un hobby del passato ma negli ultimi anni stanno conoscendo seconda giovinezza – complice anche una febbre del vintage che ha ridato lustro a macchine e videogiochi protagonisti delle sale giochi nei decenni scorsi. Per questo in molti saranno entusiasti di sapere che il campionato mondiale di flipper organizzato dalla IFPA – International Flipper Pinball Association – sta per arrivare per la prima volta in Italia. L'associazione ha deciso infatti di affidare al nostro Paese l'organizzazione della fase finale del torneo globale, che ogni anno vede contrapporsi i migliori giocatori sulla piazza per il titolo di campione mondiale.

La manifestazione si terrà a Milano, ad Assago, dal 7 al 9 giugno e vedrà 64 partecipanti sfidarsi in un torneo composto di due fasi. Nella prima – a gironi – verrà eliminata metà dei concorrenti per lasciarne in gioco 32; la seconda fase invece sarà invece a eliminazione diretta, al meglio delle 7 partite. In entrambe le fasi i giocatori si affronteranno cercando di ottenere il punteggio più alto sulla stessa tipologia di svariati flipper. Tre le palline a disposizione, nessuna extra ball. I tavoli che faranno da arena di gioco sono divisi in tre categorie riferite all'epoca di costruzione: dai flipper elettromeccanici della categoria old fino ai dispositivi con display lcd e trappole magnetiche tipici dei tardi anni '90, e per vincere sarà fondamentale conoscerli tutti adeguatamente. Ad occuparsi del corretto svolgimento delle partite ci sarà infine una squadra di quattro giudici più un arbitro finale che avrà l'ultima parola in caso di contestazioni.

Tra i favoriti spicca lo statunitense Raymond Davidson – attualmente in testa alla classifica mondiale e vincitore degli ultimi due titoli – ma gli osservatori tributano buone possibilità anche all'italiano Daniele Acciari, che in passato ha già saputo trionfare quattro volte. Chiunque volesse seguire la manifestazione può farlo sia dal vivo (l'iscrizione è gratuita, ma l'accesso alle sale è limitato a 15 persone a partita) oppure online su Twitch.