5 Gennaio 2021
07:56

“I server sono bloccati”: per alcuni clienti Ho Mobile è impossibile cambiare la SIM

In seguito al furto dei dati relativi a una parte degli utenti italiani di Ho Mobile, l’operatore ha messo a disposizione la possibilità di cambiare SIM presso i punti vendita autorizzati. La mole di domande di cambio SIM, però, ha mandato in tilt i server.
A cura di Marco Paretti

Nella giornata di ieri l'operatore Ho Mobile ha comunicato di aver subito un attacco informatico che ha portato al furto di alcuni dati relativi a una parte non meglio precisata della sua utenza italiana. "Ho Mobile è rimasta vittima di crimini informatici" si legge nel messaggio che le persone coinvolte stanno ricevendo sui propri telefoni. "Abbiamo attivato ulteriori e nuovi livelli di sicurezza per mettere tutti i clienti al riparo dalla minaccia di potenziali frodi. Potrai comunque richiedere in qualsiasi momento la sostituzione gratuita della SIM presso i punti vendita autorizzati". Che, però, sono stati sommersi dalle domande di cambio SIM che hanno mandato in tilt i server.

"Al momento non è possibile il cambio SIM, i server sono bloccati" si legge sulla vetrina di un rivenditore Ho Mobile a Bologna. Una problematica che ci confermano anche alcuni utenti: "Ho chiamato adesso un negozio vicino a me, ma non possono darmi la SIM nuova perché hanno il portale bloccato" racconta uno dei clienti colpiti, a cui fanno eco altri che parlano di applicazione di gestione del profilo bloccata. "A Napoli hanno negato il cambio per carenza di SIM" spiega un altro. Per qualche utente i problemi si presentano anche nel caso di tentata portabilità verso un altro operatore: a volte, raccontano, non va a buon fine. Non è chiaro il motivo (forse gli stessi problemi ai server), ma Ho Mobile non avrebbe bloccato la portabilità per evitare abusi come ipotizzato da qualcuno.

Tutte elementi che, comunque, potrebbero indicare un grande numero di utenti colpiti: tra le segnalazioni di SMS ricevuti e i server bloccati, è facile immaginare che i clienti coinvolti da questo attacco hacker non siano pochi. Quindi cosa fare se avete ricevuto l'SMS? Il consiglio è sempre quello di cambiare appena possibile la SIM, server permettendo. Questo perché, oltre a nome e cognome, codice fiscale, email, data di nascita, luogo di nascita, nazionalità e indirizzo, a finire nei dati rubati c'è anche il codice identificativo della SIM. Per farlo bisogna recarsi presso un punto vendita autorizzato e richiedere il passaggio, che sarà gratuito. Il cambio SIM senza costi aggiuntivi sarà comunque a disposizione dell'intera base d'utenza dell'operatore.

Come cambiare la SIM Ho Mobile, quanto costa e cosa serve per farlo
Come cambiare la SIM Ho Mobile, quanto costa e cosa serve per farlo
Ho Mobile, anche se hai una SIM non attiva i tuoi dati sono a rischio: controlla l'email
Ho Mobile, anche se hai una SIM non attiva i tuoi dati sono a rischio: controlla l'email
Ho Mobile aggiornerà i seriali delle SIM rubati con l'attacco hacker: non devi più cambiare scheda
Ho Mobile aggiornerà i seriali delle SIM rubati con l'attacco hacker: non devi più cambiare scheda
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni